Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Michelle Obama compie 47 anni: un regalo italiano per la first lady

Michelle Obama compie 47 anni: un regalo italiano per la first lady


Michelle Obama festeggia oggi il suo 47/mo compleanno, e, come spesso accade, è nel segno della beneficenza che ha scelto di trascorrere il lieto giorno.

Mentre un calzolaio di Novara annuncia un regalo speciale per la first lady, ovvero un paio di calzature personalizzate, con tanto di iniziali, Michelle si prepara a festeggiare anche il Martin Luther King Day, festa nazionale negli Stati Uniti. Nessun party speciale alla Casa Bianca, quindi, ma l’adesione ad un’iniziativa di volontariato che si sta tenendo nell’area di Washington.

In viaggio verso gli Usa, inoltre, un regalo confezionato ad hoc per la moglie del presidente: un paio di scarpe create da Stefanelli, calzolaio vip del noverese.

Taglia 40, si tratta di un modello unico, realizzato con materiali esclusivi, e sulla tomaia sono ricamate le iniziali.

Stefanelli ha iniziato la sua onorata carriera di calzolaio dei vip con Papa Wojtyla, proseguendo per Papa Ratzinger. In quest’ultima occasione la sua arte giunse fino agli Stati Uniti, quando Bush notò le originali calzature rosse: “Fu allora che decisi di fare le scarpe anche per Bush, ma siccome i sondaggi avevano già designato Obama quale successore, per par condicio, giocai d’anticipo, realizzando un paio di calzature anche per lui”, racconta Stefanelli, che conclude osservando, “scarpe portafortuna, visto poi l’esito del voto”.

Tra le tante soddisfazioni, un unico rimpianto: non aver fatto in tempo a disegnare calzature personalizzate per Madre Teresa di Calcutta.

Il calzolaio, infatti, era sul punto di specializzarsi in scarpe esclusivamente maschili, finché una donna diede nuova linfa ai suoi lavori. Si tratta proprio di Michelle Obama, della quale ha spiegato: “Mi hanno colpito molto il suo impegno umano e sociale, il suo impulso a fare sempre di più per aiutare chi soffre, come ad esempio la popolazione di Haiti. Anche a me piace l’idea di poter fare qualcosa di utile, di servire chi serve e questo è lo spirito che mi accompagna fin dall’inizio, da quando feci le scarpe per Papa Wojtyla, per alleviare le sue sofferenze”.

Carmine Della Pia