Coppa Italia, Roma-Lazio 2-1: Borriello e Simplicio spingono i giallorossi ai Quarti

COPPA ITALIA, ROMA-LAZIO 2-1. La Roma batte la Lazio per 2 a 1, ed approda ai Quarti di Finale di Coppa Italia, dove affronterà in gara unica la Juve nella gara in programma la prossima settimana. Gli eroi del Derby di Coppa in casa giallorosa sono stati Borriello e Simplicio, che hanno firmato le reti della vittoria per gli uomini di Ranieri. La Lazio di Reja ha giocato bene, ed è pervenuta al momentaneo 1 a 1 con Hernanes, ma ha pagato la scarsa vena realizzativi dei suoi uomini in avanti, che sono stati incapaci di realizzare le varie occasioni di gol che hanno creato nel corso del match.

1 tempo – Ranieri si affida all’amato 4-3-1-2, ma sorprende tutti mandando in campo Burdisso come terzino destro ed Adriano in avanti con Borriello. Stesso modulo per la Lazio di Reja, che schiera Gonzalez a metà campo con Brocchi e Ledesma, ed Hernanes alle spalle delle due punte Kozak e Zarate.

Il derby vede la Lazio subito arrembante in campo: gli uomini di Reja vogliono infatti vendicarsi della sconfitta subita in Campionato lo scorso 7 novembre, e per questo attaccano a spron battuto, chiudendo la Roma nella sua metà campo.

La Roma inizia invece la gara in maniera timida: i ragazzi di Ranieri cercano di contenere gli attacchi laziali, e si propongono in avanti solo nel corso di sporadiche ripartenze.

Il primo tiro in porta lo mette a referto la Lazio al 18’, grazie ad un debole colpo di testa di Dias sugli sviluppi di un corner, che non mette in difficoltà J. Sergio.

J. Sergio che deve invece affidarsi ai suoi riflessi felini 4 minuti dopo, quando Kozak devia con la coscia un insidioso cross di Brocchi: la parata d’istinto del portiere giallorosso non permette però alla Lazio di portarsi in vantaggio.

Il campanello d’allarme non sblocca la Roma, che mostra molte difficoltà ad impostare la manovra ed a mettere in difficoltà la Lazio. Lazio che attacca nuovamente al 36’: ci prova Zarate con un tiro da fuori, che però è debole e non mette i brividi ad un attentissimo J. Sergio. J. Sergio che al 46’ para in due tempi una punizione forte ma centrale del connazionale Hernanes.

Il primo tempo termina così dopo due minuti di recupero, con le due squadre ferme sullo 0 a 0.

2 tempo –  Ranieri mette in campo Vucinic e Menez al posto di Greco ed Adriano, per dare più peso e pericolosità al suo attacco. Reja non effettua invece cambi, affidandosi così agli stessi 11 che avevano giocato abbastanza bene il primo tempo.

I cambi danno la giusta scossa alla Roma, che inizia ad attaccare ed a mettere in pericolo la difesa laziale. Roma che passa in vantaggio al 52’: su un cross di Riise c’è un fallo di mano in area laziale;  Bergonzi decreta il penalty, che Borriello realizza spiazzando Berni. Roma-Lazio 1 a 0.

La Lazio non si dà però per vinta, ed al 56’ perviene al pareggio: Zarate ruba il tempo a Juan, che non può fare altro che stenderlo in area; nuovo penalty, che Hernanes realizza, portando i suoi sull’1 a 1.

Il gol dà nuovamente slancio alla Lazio, che nei minuti successivi fa rintanare la Roma nella propria metà campo difensiva. Il forcing biancoceleste però non porta gli uomini di Reja a sfondare l’attenta difesa giallorosa.

La Roma si difende quindi bene, ed al 76’ si riporta in avanti: Menez scatta e taglia in due la difesa laziale; Radu riesce a fermare il francese, ma malauguratamente serve Simplicio, che entra in area e piazza la palla del 2 a 1.

La Lazio subisce il colpo, ed all’81’ potrebbe capitolare sull’insidioso tiro di Vucinic da fuori area, che Berni mette in angolo.

La squadra biancazzurra si riaffaccia in avanti nei minuti finali con Floccari, Zarate e Bresciano, ma la Roma si salva e porta a casa la vittoria.

Dopo 3 minuti di recupero Bergonzi fischia infatti la fine del match, che ha visto la vittoria della Roma per 2 a 1 sulla Lazio.

IL TABELLINO:

ROMA – (4-3-1-2): J.Sergio; Burdisso Mexes Juan Riise; Greco(46′ Menez) De Rossi Brighi; Simplicio; Adriano(46′ Vucinic) Borriello. A disposizione: Doni. Castellini, Cassetti, Taddei, Perrotta. Allenatore: C. Ranieri.

LAZIO – (4-3-1-2): Berni; Lichtsteiner Biava Dias Radu; Brocchi(80′ Bresciano) Ledesma Gonzalez(85′ Mauri); Hernanes; Zarate Kozak(75′ Floccari). A disposizione: Bizzarri. Scaloni, Diakité, Sculli. Allenatore: E. Reja. 

Arbitro: M. Bergonzi.

Marcatori: 52′ rig. Borriello (Rom); 56′ rig. Hernanes (Laz); 76′ Simplicio (Rom).

Ammoniti: Radu, Ledesma (Laz); De Rossi, Juan, Simplicio (Rom).

Simone Lo Iacono