Festa di compleanno di Maura Anastasia: un evento per aiutare gli animali abbandonati

Si terrà, venerdì 21 gennaio, al Lotus di via Monte Grappa a Milano, la festa di Compleanno della fotomodella animalista Maura Anastasia, già nota al pubblico grazie a varie iniziative da lei stessa intraprese in difesa degli animali abbandonati e maltrattatati.  durante la serata verrà presentato e venduto il calendario ufficiale chihuahua friends 2011, il cui ricavato verrà devoluto all’associazione “Cani e Gatti felici”, sempre molto impegnata nell’aiutare i pelosi più sfortunati.

Maura Anastasia ha prestato la sua immagine anche per il calendario: in una pagina infatti compare in compagnia del suo chihuahua Charlie.  Lo stesso si può dire in riferimento al noto cantante Gatto Panceri, anch’egli molto sensibile alla causa animalista, presente all’interno del calendario benefico assieme al suo inseparabile quattro zampe,  Super.

Sponsorizzata da Glamourpetsboutique, sul cui sito è possibile acquistare anche online il “chihuahua friends 2011”, oltre ad un vero e proprio campionario di prodotti per animali, la serata inizierà verso le 22.00 con l’immancabile rinfresco, per culminare nel taglio della torta di compleanno alle 24.00.  A seguire, il Dj Set per i più scatenati.

Se risulta abbastanza facile trovare fuori dai locali il cartello ” io non posso entrare”, rivolto ai sempre troppo poco accettati pelosi, in questo caso la presenza di animali domestici, data anche la natura prettamente benefica della serata, sarà oltremodo gradita. Chi quindi ha intenzione di partecipare, ma ha anche il problema di non voler lasciar solo il suo cane una volta verificato che al suddetto non spaventi l’ambiente comunque caotico, per quanto esclusivo, di una locale notturno, può facilmente risolvere la questione portandoselo dietro.

Al Birthday party di Maura Anastasia è quindi atteso un gran numero di partecipanti, che abbiano due gambe o quattro zampe poco importa,”l’importante è che in tanti si dia un messaggio chiaro – spiega la fotomodella – e cioè che gli animali non sono inferiori a noi umani, e se proprio dobbiamo sentirci superiori, dovremmo saper dimostrare questa nostra assolutamente presunta superiorità aiutandoli e non maltrattandoli“.

A.S.