Home Sport

Sci, dramma Grugger a Kitzbuehel: cade sulla “Streif”, è grave

CONDIVIDI

La pista “Streif” di Kitzbuehel, mitica quanto micidiale, segna un’altra tacca nel novero degli incidenti gravi.
A pagare le difficoltà di questa discesa bella e maledetta è l’esperto austriaco Hans Grugger, 29 anni. Lo sciatore è caduto durante la prova cronometrata della libera (in programma sabato). Le sue condizioni sono apparse subito gravi e, dopo essere stato soccorso sulla pista, si è deciso di trasportarlo in elicottero ad Innsbruck, dove è stato operato e dove è, chiaramente, ancora ricoverato.

La caduta – Grugger, 29 anni e 4 vittorie (oltre a moltissimi podi), aveva da poco preso il via per la sua discesa. Stava affrontando il pasaggio denominato “Mausefalle”, la trappola per topi: un nome che è tutto un programma. E’ un salto cieco, dove chi lo affronta non vede il punto di atterraggio. Grugger ha perso il controllo in aria, ha cercato di correggere la traiettoria ma ha sbattuto violentemente a terra, perdendo anche il caschetto.

Gravità – Inerme, sulla neve, l’austriaco è stato subito soccorso dai responsabili e poi trasportato, con l’elicottero, presso la Clinica Universitaria di Innsbruck. E’ qui che Grugger viene sottoposto ad un intervento per la riduzione dell’ematoma riportato nella zona cranica. E presenta, anche, una forte contusione nella zona toracica.

L’ultimo dramma – La mente non può che correre all’incidente occorso allo svizzero Albrecht, 3 anni fa: caduto sul salto finale, Albrecht stette 3 settimane in coma indotto. Solo pochi giorni fa il ritorno alle gare, in gigante.

E’ l’ennesimo incidente grave consumatosi su una pista dove si è scritta la storia dello sci. Ma che presenta difficoltà enormi, micidiali.
Anche i più esperti possono sbagliare. E la “Streif” non concede margini d’errore a nessuno. Lo sa Albrecht, lo sa Grugger. Forza Hans!

Edoardo Cozza