Serie A, Milan-Cesena 2-0: Ibra ancora a segno

MILAN-CESENA 2-0   Nel posticipo della 21^ giornata di Serie A, il Milan batte il Cesena per 2-0. Rossoneri in formazione rimaneggiata, costretti a schierare un inedito centrocampo formato da Thiago Silva, Merkel ed Ambrosini; esce poi Nesta per infortunio e Sokratis va ad affiancare Yepes al centro della difesa. Il Cesena non se la passa molto meglio, a causa delle assenza di Nagatomo, Giaccherini e Jimenez. I rossoneri portano a casa 3 punti in una partita a tratti sofferta, mentre il Cesena può recriminare per qualche occasione gettata al vento.

1°Tempo – Gli ospiti partono molto meglio e mettono in difficoltà i rossoneri, che sono lunghi e disuniti. Gli esterni romagnoli creano sempre superiorità numerica e riescono a perforare la retroguardia milanista.

Al 3′ è subito Cesena: Malonga riceve in area e si gira in pochissimo spazio, riuscendo a calciare e trovando Abbiati ben posizionato. Al 17′ clamorosa occasione per gli ospiti: Antonini sbaglia un retropassaggio per Abbiati e Schelotto si presenta solo davanti al portiere rossonero, che è però bravo a restare in piedi e a sventare il pericolo.

Al 27′ la prima vera occasione per il Milan: Robinho parte in contropiede, arriva al limite dove salta un difensore, calcia di sinistro, ma la conclusione è debole e Antonioli para. Tre minuti più tardi Cassano serve Ibrahimovic in area, ma lo svedese calcia contro Antonioli; Robinho raccoglie la respinta, rientra sul destro, ma calcia alto.

Il Milan cresce e al 32′ Robinho punta l’area da sinistra, serve di tacco Thiago Silva che calcia di prima, ma un difensore ribatte prima che il pallone possa giungere ad Ibrahimovic. Sul conseguente calcio d’angolo, serie di rimpalli in area, Antonini tenta il sinistro, fuori di poco.

Al 43′ Robinho vede Ibrahimovic ben smarcato sul secondo palo, lo serve con un cross, ma il colpo di testa dello svedese è ben parato da Antonioli. Due minuti dopo arriva il vantaggio rossonero: Cassano serve Ibrahimovic con un pallonetto, lo svedese controlla in area e Pellegrino, per togliere il pallone all’attaccante rossonero, calcia verso la propria porta, battendo Antonioli.

Prima della fine del tempo c’è un’opportunità per Yepes, che facendo a sportellate riesce a concludere in scivolata, ma è bravo il portiere cesenate ad uscire e chiudere lo specchio.

2° Tempo – Il Cesena cala vistosamente e sale on cattedra il Milan, che gestisce il gioco ma chiude la partita solo nel finale con un bel goal di Ibrahimovic.

All’11’ Ibrahimovic si incarica di battere un calcio di punizione dai 25 metri: il suo destro è deviato in angolo da Antonioli.

Al 26′ Ibrahimovic controlla un pallone in area, serve poi al limite Thiago Silva, che calcia fuori di poco. Il Milan preme e al 32′ ha una ghiotta occasione con Robinho, che solo davanti al portiere calcia addosso a quest’ultimo.

Al 37′ il Milan si fa trovare un po’ scoperto: Sammarco riceve in area sulla sinistra, rientra sul destro, ma il suo tiro è troppo schiacciato e termina fuori.

Al 47′ Robinho fallisce un’altra opportunità: servito da Ibrahimovic in area sulla destra, supera Antonioli, ma poi calcia sul palo e la sfera termina a lato. Un minuto dopo arriva il raddoppio di Ibrahimovic: Robinho vede il suo inserimento e lo serve in area in posizione leggermente defilata sulla destra, ma lo svedese ci mette potenza e precisione, battendo Antonioli.

Tabellino:

Milan (4-3-1-2) Abbiati; Abate, Nesta (25’pt Papastathoupolous), Yepes, Antonini; Thiago Silva, Ambrosini, Merkel, Robinho; Cassano (39’st Pato), Ibrahimovic. A disp. : Roma, Bonera,  Oddo, Calvano. All. : Allegri

Cesena (4-4-2) Antonioli; Ceccarelli, Pellegrino, von Bergen, Dellafiore (35’st Benalouane), Caserta, Colucci, Parolo, Schelotto (9’st Sammarco); Budan (9’st Bogdani), Malonga. A disp. : Calderoni, Paingerelli, Appiah,  Gorobsov. All. : Ficcadenti

Marcatori: 45’pt aut. Pellegrino, 47’st Ibrahimovic

Ammoniti: Caserta, Antonini, Nesta, Abbiati

Alberto Ducci