Alcool e droga: ventenne in prognosi riservata

Pericolosissimo cocktail di alcool e ketamina. Per questo motivo un ragazzo poco più che ventenne è attualmente ricoverato presso l’ospedale di Carpi, a Modena, in prognosi riservata.

E’ stato fermato dai carabinieri, con le accuse di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e di lesioni gravi, un altro ragazzo, un 22 enne originario di Napoli che si trovava assieme al ricoverato la notte in cui è avvenuto il collasso. Quest’ultimo e il presunto spacciatore, residente a Scandiano (Reggio Emilia) erano amici. I due stavano rientrando a casa dopo una notte trascorso in discoteca.

Il 22enne è un pregiudicato. Attorno alle 5.30 del mattino il ragazzo avrebbe dato alcune dosi di ketamina – forse due – ai suoi amici, tutti ventenni. Lo spaccio sarebbe avvenuto all’esterno di una discoteca di Bologna. Prima di assumere la droga i ragazzi avrebbero bevuto dell’alcool all’interno del locale.

Proprio nel viaggio di ritorno verso casa uno dei quattro ragazzi che avevano assunto la ketamina si è sentito male, a causa del micidiale cocktail, e ha perso i sensi. Il giovane è stato portato immediatamente all’ospedale, dove i medici stanno cercando di curarlo. La prognosi resta riservata.

Il presunto spacciatore è stato invece portato al carcere di Modena. I ragazzi che hanno utilizzato la droga sono stati segnalati alla Prefettura.

Gianluca Bartalucci