Bagnasco, Gasparri: “Doveroso il suo richiamo, ma niente strumentalizzazioni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

”E’ più che doveroso che il cardinale Bagnasco faccia un richiamo alla sobrietà e agli stli di vita”, a prescindere dalle ”interpretazioni strumentali che non mancheranno”. Il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri, commenta così l’appello rivolto in merito alla vicenda Ruby dal presidente della Cei a tutti gli ”attori della scena pubblica” affinché abbiano atteggiamenti più sobri e rispettosi del proprio ruolo.

Al di là delle interpretazioni strumentali che non mancheranno da parte di quegli stessi che, quando si parla di tutela della vita, di biotestamento, insorgono contro le ingerenze, mi sembra – sottolinea Gasparri – che sia un richiamo di carattere generale e motivo di meditazione e riflessione per tutti”. Anche in riferimento, è la precisazione dell’esponente del Pdl, ”a ciò che viene quotidianamente discusso nel Paese” e ”anche in riferimento all’ingente mole di strumenti di indagine che ha suscitato dubbi e interrogativi”.

L’appello giunto da Bagnasco, conclude il presidente dei senatori del Pdl, ”non collide affatto con lo spirito e con la sostanza della lettera che insieme ad altri esponenti cattolici del Pdl abbiamo diffuso nei giorni scorsi per contrastare strumentalizzazioni e invitare tutti a giudizi meditati, basati sulla verità che deve essere ancora ben definita nella sua reale portata visto che decine di elementi, di testimonianze e di affermazioni contrastano con molte interpretazioni dei fatti”.

Raffaele Emiliano

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!