Il Pdl risponde alla Marcegaglia: “Vuole solo cacciare Berlusconi”


I deputati del Pdl si mobilitano, a meno di ventiquattro ore dalla messa in onda, a preparare il controattacco all’intervista di Emma Marcegaglia, rilasciata ieri sera a Che tempo che fa.

Vuole solo eliminare Berlusconi”, dice il sottosegretario alla Difesa Guido Crosetto ai microfoni di Radio Popolare.

La presidente di Confindustria ha avuto modo di esprimere la propria opinione sull’ormai famigerato caso Ruby Rubacuori, affermando ciò che cerca di mostrare anche all’estero: “C’è una seconda Italia, che si sveglia presto e si impegna”.

Prima di definire il governo Berlusconi “insufficiente da almeno sei mesi”, la Marcegaglia insiste sui problemi reali cui la classe politica dovrebbe dedicarsi: “E’ la mancanza di crescita a incattivire la società. Credo che il Paese si debba davvero concentrare sul tema della crescita. Vuol dire speranza per i giovani. Il dato dei due milioni di giovani che non studiano né lavorano è drammatico. Invece c’è una totale disattenzione. Si parla di tutto, ovviamente i temi di questi giorni, tranne che di questo. Ma questo è il tema che interessa ai lavoratori, ai cittadini, alle imprese”.

Serve stabilità per fare le riforme. Nelle prossime settimane dovremo verificare se il governo è in grado di fare le riforme, altrimenti bisogna fare altre scelte, non si può più aspettare”, ha continuato la presidente, e su tale esortazione il sottosegretario Crosetto ha deciso di sottolineare il suo punto di vista.

“Marcegaglia dovrebbe dire cosa vuole e come vuole farlo. Dire che in poche settimane si devono fare le riforme è un ritornello banale con cui lancia dei messaggi ai suoi associati per non perdere peso. Sa benissimo lei per prima che non esistono possibilità in questo momento di un governo che possa fare riforme radicali”, ha concluso.

L’affondo più forte, finora, giunge dal quotidiano Il Giornale: “E’ una maestrina che parla per nascondere il suo fallimento”.

Carmine Della Pia