Ornella Muti: “Sono vecchia, me ne vado!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:58

Si sente trascurata Ornella, dimenticata dagli addetti ai lavori e dai registi che non riescono a trovare una parte adatta a un’attrice della sua età. Snobbata da cinema e Tv si consola pensando al Teatro e all’amore. Ornella Muti viene dopo Sophia Loren e prima di Monica Bellucci e non è solo un ordine cronologico, ma di grandezza, giacché la Loren è un mito mondiale.

Si confida in un’intervista al settimanale Oggi e si domanda: “Forse sono troppo vecchia?”. “Forse devo cambiare Paese per trovare spazio?”.

L’ultimo film che ha girato è del 2005 (Civico Zero), in Tv, se si tralascia DOC West con Terence Hill, marca visita da sette anni. Che fine ha fatto la Muti? Alla domanda, l’attrice risponde: “Mi ha tolto la domanda di bocca. Me la faccio spesso, quasi ogni mattina. La risposta di comodo è: “Ornella fa teatro, sta girando l’Italia con la pièce L’Ebreo”».

Mi assale un dubbio – continua Ornella – se la mancanza di lavoro significa che sono vecchia, dovrò cambiare paese, perché in paesi come in Francia, ci sono attrice anche più vecchie di me alle quali vengono fatte ottime proposte lavorative“.  L’esempio che fa è quello di Catherine Deneuve che riesce a ottenere ruoli cuciti apposta per lei.  “Da noi questo non è possibile” conclude la Muti.

Nell’intervista ricorda anche i suoi partner cinematografici (“I più bravi erano senza dubbio Ugo Tognazzi e Marcello Mastroianni, il più sexy Jeremy Irons, il più tormentato Rupert Everett, ha detto che sono l’unica donna che l’ha fatto dubitare della sua omosessualità…”) compreso quell’Adriano Celentano con cui si diceva avesse avuto una liaison: “Io sto zitta, ho rispetto per la moglie, sono 29 anni che non lo vedo, cerco, sento”.

Cosmo de La Fuente

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!