Roma: bimba di dieci mesi picchiata, indagato il compagno della madre

Sta meglio la bambina di dieci mesi picchiata dal compagno della madre a San Felice Circeo. La piccola, ricoverata sabato con lesioni sul corpo, sarà dimessa dalla terapia intensiva e proseguirà le cure in un reparto specialistico del policlinico Gemelli di Roma. Le sue condizioni neurologiche sono attualmente stabili ed è stata ripresa l’alimentazione per bocca.

Intanto, il convivente della madre, S.P., 31 anni, è indagato per maltrattamenti e lesioni volontarie. L’uomo avrebbe trascorso il sabato con la bimba mentre la mamma, che lavora di tanto in tanto come bracciante agricola, non era in casa.

La donna ha già avuto figli, due maschi di cinque e sette anni, dal precedente compagno. Dopo essersi separata dal marito, ha iniziato una convivenza con il padre della piccola. Ma questa convivenza si è conclusa e la donna ne ha iniziato un’altra tra ottobre e novembre.

Le versioni fornite dalla madre e dal padre non coincidono. La mamma ha raccontato di aver messo la bambina a letto e di essersi accorta solo in un secondo momento che era in stato di incoscienza. Ha poi affermato di averla affidata al padre, da cui era separata. Quest’ultimo, invece, ha dichiarato di non vedere la figlia da alcuni giorni.

La bimba è stata posta sotto la tutela della Procura dei minori di Roma. Ai genitori è stato vietato di visitarla.