Mediaset, speciale programmazione vittime dell’Olocausto

 

Mediaset, speciale programmazione, quella di oggi, 27 gennaio, in memoria delle vitte dell’Olocausto, per non dimenticare appunto, ma per guardarsi dentro e capirsi, in un pensiero silenzioso, dove le parole sfiorano appena…

Per non dimentica l’Olocausto, Mediaset invita alla visione del celebre film La vita è bella, di Roberto Benigni, un racconto magistrale, interpretato con un velo di ingenua speranza, commovente. Tocca l’immagine agghiacciante di una sorta di pigiama a righe, e lo definiamo tale, per non sottolineare oltre la crudelta’ che quella divisa rappresenta, su cui prevale e si evidenzia un numero, appunto, il numero delle vittime, uomini, donne, bambini, anziani, indipendentemente, anzi, una violenza a cospetto, ancora una volta, dei piu’ deboli.

Prosegue lo speciale Studio Aperto, “la notte della memoria” con pensieri a confronto, immagini, un dibattito di perchè, motivi, ragioni, se ancora è possibile trovare ragione alla follia umana.

Sono diversi i tributi proposti da Mediaset alla Shoah, alle 22.00 in onda “The Digger Picture”, tributo in memoria delle vittime della deportazione senza dimenticare Premium cinema che in seconda serata presenta Ogni casa è illuminata” dal libro autobiografico di Jonathan Safran Foer, ed il film oscar “Il pianista” di Polanshy.

Italia 1, in tarda notte propone lo speciale Studio Aperto “la notte della Memoria”, un reportage a cura di Gabriella Simoni.

Per non dimenticare, almeno oggi, ma soprattutto, perchè mai piu’ debba accadere l’inverosimile, guardiamo in silenzio, abbracciamo i nostri figli, i nostri cari e diamo valore ad ogni attimo della nostra vista trascorsa insieme alle persone care, questo è il vero senso, mai piu’!

Fonte: www.tgcom.mediaset.it