Serie A, Cagliari-Bari 2-1: doppio Matri affonda i pugliesi

CAGLIARI-BARI 2-1 – Finisce 2-1 la gara del Sant’Elia tra Cagliari e Bari. Mattatore di giornata Alessandro Matri, autore della doppietta decisiva nei primi 12′ di gioco. Inutile la rete di Okaka al 14′. Da segnalare due rigori falliti, uno per parte: al 42′ Agazzi ha respinto la conclusione di Rudolf, nel finale di gara Gillet si è superato su Matri.

PRIMO TEMPO – Donadoni lancia Missiroli, appena arrivato dalla Reggina, dietro le punte; Nené fa coppia con Matri in attacco. Ventura rivoluziona il Bari: niente 4-4-2, Bentivoglio gioca alle spalle Okaka e Rudolf.

Il primo quarto d’ora di gara regala grandi emozioni. Dopo un gran tiro di Bentivoglio deviato in angolo da Agazzi, all’8′ i padroni di casa passano in vantaggio: splendida palla filtrante di Missiroli, Matri controlla e di sinistro infila in diagonale.

Il vantaggio non ferma i sardi che raddoppiano 4′ dopo: corner da destra, Canini di testa costringe Gillet alla respinta, irrompe Matri che insacca da due passi.

Il Bari non ci sta e riapre subito il match: gran destro di Okaka dai 25 metri, “papera” di Agazzi e palla in rete.

Dopo un inizio intenso le due squadre rallentano. La gara si riaccende nel finale di tempo. Al 39′ Almiron ci prova dalla distanza, ma la conclusione è centrale. Passano 2′ e Orsato concede un rigore al Bari per fallo di Canini su Bentivoglio: dal dischetto si presenta Rudolf ma Agazzi si riscatta e respinge il penalty.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con i pugliesi a spingere e i padroni di casa pronti a colpire in contropiede. Bella iniziativa solitaria di Cossu al 53′: il suo destro da fuori scalda i guanti di Gillet. La reazione ospite è tutta in un destraccio di Almiron da 30 metri che si conclude a lato non di molto.

Il Bari mantiene il pallino del gioco, ma sono i padroni di casa a rendersi più pericolosi. Acquafresca, subentrato a Nené, ci prova di testa su cross di Cossu: palla alta di poco. Nel finale, a un minuto dal termine, calcio di rigore per il Cagliari per fallo di Andrea Masiello sullo scatenato Matri: Acquafresca si incarica della trasformazione ma Gillet si supera mandando in angolo.

L’ultima palla-gol del match arriva a tempo scaduto: tiro-cross di Cossu da destra, Acquafresca arriva in ritardo di un soffio e l’occasione sfuma.

TABELLINO

CAGLIARI – BARI 2 – 1

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano (26′ st Perico), Canini, Astori, Agostini (42′ st Ariaudo); Biondini, Cossu, Lazzari; Missiroli; Nené (15′ st Acquafresca), Matri.
A disposizione: Pelizzoli, Carta, Magliocchetti, Ragatzu. All. Donadoni

Bari (4-3-1-2): Gillet; A. Masiello, Glik, Rossi, Raggi; Donati (42′ st Castillo), Almiron, Gazzi; Bentivoglio; Okaka, Rudolf (13′ st Rivas).
A disposizione: Padelli, Crimi, Romero, Alvarez, Kutuzov. All.Ventura

ARBITRO: Orsato

MARCATORI: 8′ pt Matri (C), 12′ pt Matri (C), 14′ pt Okaka (B)

AMMONITI: Donati (B), Rudolf (B), Rossi (B), A. Masiello (B)

ESPULSI: Nessuno

Pier Francesco Caracciolo