Di cosa ha paura Berlusconi?

Il premier sembra accerchiato, spaventato. E’ arrivato addirittura a chiedere la collaborazione di Bersani. Proprio lui che l’opposizione l’ha sempre attaccata, proprio lui che definì coglioni i cittadini che non votavano per lui, proprio lui che strappò il programma del Pd, proprio lui che ha accusato l’opposizione di essere in accordo coi giudici.
Lo stesso Bersani che pochi minuti fa ha definito irresponsabile e insolente.

Ora Berlusconi tende la mano all’opposizione. Al Pd e al Terzo Polo che appena pochi giorni fa aveva definito come roba del passato.
Questo perché?
Non ha forse una maggioranza? Non ha forse un alleato fedele?
La Camera ha tre voti di differenza, difficile approvare qualsiasi legge, impossibile approvare qualsiasi riforma costituzionale.
Il fedele alleato ormai lo ha scaricato, Maroni questa mattina è tornato a parlare della possibilità che il Capo dello Stato possa sciogliere le Camere.
La risposta del Pdl è stata : Non daremo alla Lega nessuna emozione nuova, Berlusconi è il nostro premier e in caso di elezioni sarà il nostro candidato.

I sondaggi puntano al ribasso per il premier, non sono bastate le telefonate in diretta tv insultando tutti, il popolo a quanto pare vuole le prove della sua innocenza in tribunale, non in tv.
Sembra avere sempre meno peso il premier, appena un mese fa aveva detto che avrebbe goduto di una maggioranza ancor più ampia, ma i voti di scarto restano sempre tre.
E’ vero si potrebbe incassare il federalismo fiscale così caro alla Lega, ma poi? La Lega manterrà i patti o una volta ottenuta la riforma porterà tutti alle elezioni?

All’interno del Pdl poi le cose non vanno più tanto bene, c’è chi si smarca, vedi Pisanu, contrario alla manifestazione contro i giudici prima organizzata poi annullata. Ha perfino consigliato a Berlusconi di presentarsi ai giudici per farsi processare.
E se Berlusconi non trova subito una scappatoia questo sarà il suo futuro, seppur da premier ma con i processi che corrono e la verità che viene a galla.

Matteo Oliviero