La casa di Brittany Murphy è messa all’asta

Brittany Murphy, la sfortunata attrice scomparsa in circostanze mai del tutto chiarite, anche se poi si è parlato di muffe killer inalate,  responsabili lentamente anche della morte di suo marito, continua a far parlar di sè, anche se in maniera indiretta,  per quel che  concerne la vicenda della sua abitazione!  Chissà se nel frattempo l’agenzia ha trovato un potenziale acquirente o un eccentrico multimilionario appassionato  di fettici. 

 Il famosissimo sito web gossiparo per eccellenza statunitense TMZ, famoso per le notizie che riesce ha scovare, anche le più scabrose dello show biz, ha scoperto ed acquisito, entrando nei dettagli della questione, che adesso la casa di Brittany Murphy subirà un procedimento di  pignoramento e sarà messa all’asta, proprio oggi lunedì 31 gennaio. Per chi ne fosse interessato: la casa si trova ubicata sulle ridenti colline  Hollywoodiane  è di circa 743 e  metri quadrati  su 5220 metri quadri di terreno attorno, circondata da un giardino ricco di piante e fiori particolarmente pregiati.

La vicenda relativa alla magione ha una lunga e travagliata storia: sin da quando la stessa  Murphy ha deciso di comprarla dalla cantante pop  Britney Spears nel lontano 2003. In seguito,  proprio in quella medesima casa, nel dicembre del 2009, l’attrice è morta. A questo punto la madre della stessa Murphy, ha messo in vendita la prestigiosa residenza,  con il prezzo di 7.25 milioni di dollari, solo che questa cifra è stata abbassata nell’aprile dello scorso anno ed esattamente sette settimane dopo che il marito della Murphy, lo sceneggiatore di origine inglese Simon Monjak è stato trovato, anche lui, morto nella medesima casa.

Ora ed a questo punto, sebbene la Murphy l’ abbia comprato, circa un decennio fa,  per un prezzo “leggermente inferiore” ai 4 milioni di dollari, la villa oggi giorno,  nonostante la crisi economica e la svalutazione viene valutata  sui 4.04 milioni di dollari.

 Maria Luisa L. Fortuna