Istat: a dicembre disoccupazione stabile a 8,6%, record nei giovani a 29%

A dicembre il tasso di disoccupazione, pari all’8,6%, rimane stabile rispetto a novembre, mentre registra un aumento di 0,2 punti percentuali rispetto a dicembre 2009. Queste le stime provvisorie su occupati e disoccupati di dicembre diffuse dall’Istat.

Secondo quanto affermano dall’istituto, il numero di occupati a dicembre 2010 (dati destagionalizzati) risulta invariato sia rispetto a novembre 2010 sia su base annua. Il tasso di occupazione (57%) risulta stabile rispetto a novembre e in riduzione di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il numero delle persone in cerca di occupazione risulta invece in diminuzione dello 0,5% rispetto a novembre, e in aumento del 2,5% rispetto a dicembre 2009. Sempre in base alle stime dell’Istituto nazionale di statistica, il numero di inattivi di età compresa tra 15 e 64 anni a dicembre 2010 aumenta dello 0,1% rispetto sia a novembre sia a dicembre 2009. Il tasso di inattività, pari al 37,6%, è invariato rispetto al mese precedente e in diminuzione rispetto a dicembre 2009 (-0,1 punti percentuali).

Guardando ai giovani, a dicembre il tasso di disoccupazione è pari al 29%, con un aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 2,4 rispetto a dicembre dell’anno prima. Si tratta di un record, visto che il dato in questione, ricorda l’ente, è il più alto da gennaio 2004, ovvero l’inizio delle serie storiche.

Per quanto concerne le donne, dicembre è un mese positivo: il numero di disoccupate scende del 2,7% (-27 mila unità) rispetto a novembre e dell’1,7% (-18 mila unità) rispetto a dicembre 2009. Il tasso di disoccupazione femminile risulta così pari al 9,6%, in diminuzione di 0,3 punti percentuali sia rispetto al mese precedente e sia su base annua. Il tasso di occupazione femminile a dicembre è pari al 46,5%, in rialzo di 0,1 punti percentuali a livello congiunturale e di 0,5 punti percentuali sul piano tendenziale. Spostando l’analisi sugli uomini, la disoccupazione cresce dell’1,5% su novembre e del 6,5% su dicembre, con un tasso di disoccupazione al 7,8%, in aumento di 0,1 punti percentuali a confronto con il mese precedente e di 0,5 su base annua. Per gli uomini, il tasso di occupazione risulta pari al 67,5%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,7 punti percentuali negli ultimi dodici mesi.

Mauro Sedda