Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Sarah Scazzi: Sabrina Misseri vuole essere ascoltata dai pm

CONDIVIDI


A meno di ventiquattr’ore dal no alla scarcerazione, Sabrina Misseri chiede di essere ascoltata dai pm.

Ancora in carcere per l’omicidio di Sarah Scazzi, sua cugina, dopo le accuse mosse dal padre, Michele Misseri, la ventiduenne di Avetrana potrebbe fornire dichiarazioni spontanee su quanto accaduto quel 26 agosto.

Ieri il collegio d’appello del tribunale del riesame aveva rigettato per l’ennesima volta la richiesta di scarcerazione, avanzata dai legali a fronte delle lettere in cui Michele scriveva di una Sabrina innocente.

I magistrati credono che le missive siano state scritte dal contadino, ma non sono convinti che il contenuto corrisponda a quanto pensi realmente e autonomamente.

Ventotto pagine di motivazioni hanno respinto la scarcerazione di Sabrina, e ancora una volta, tra le cause per cui la sua permanenza in galera continua, vi è non solo la possibilità che le prove siano inquinate, bensì la certezza, o quasi, che la famiglia stia architettando un patto per coprire la giovane.

“Visto il contesto di assoluta mistificazione della realtà artatamente posto in essere dalla Misseri e dai suoi familiari più stretti”, non è possibile accettare la richiesta avanzata dai legali Russo e Velletri, che dall’inizio si occupano della cugina di Sarah.

Su Michele vi sarebbe una “forte pressione psicologica” da parte delle donne di casa, ovvero Cosima Serrano, sua moglie, e Valentina, l’altra figlia: si pensa che tutti in casa sapevano dell’omicidio sin dall’inizio, e tutti avevano trovato un modo per coprire entrambi i colpevoli.

Peraltro, Cosima era presumibilmente sul luogo del delitto, il 26 agosto scorso.

Sabrina intende fornire dichiarazioni ai pm, da alcune fonti si apprende che desidera parlare con i magistrati di alcuni problemi personali e questioni inerenti la giustizia.

Per il momento, entrambi gli avvocati della giovane si dicono all’oscuro di quanto intenda dichiarare, mentre i magistrati stanno prendendo la richiesta in esame proprio in queste ore.

Carmine Della Pia

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram