Tra Super Mario Balotelli e Sara Tomassi è gol

FOTOGALLERY

“È una bellissima, intensa storia che sta iniziando appena adesso”. La bella Sara Tommasi (della quale vi proponiamo in fotogallery una raccolta di immagini davvero hot) racconta così ciò che sta nascendo tra lei e l’attaccante del Manchester City Mario Balotelli. Per ora sembra si tratti di una semplice amicizia, ma le parole della 30enne showgirl lasciano intendere ben altri progetti.

“Ho conosciuto sua sorella Abigail che mi ha confidato che Mario era single e che cercava una brava ragazza. Scherzando le ho detto: ‘Posso propormi io? Lo trovo così sexy’. E lei me l’ha presentato”, spiega al settimanale ‘Diva e donna’ l’ex ‘naufraga’ dell’Isola dei Famosi, il fortunato reality show in cui quest’anno sarà concorrente proprio Abigail, la sorella dell’ex interista ribelle.

Le immagini pubblicate sul settimanale, in edicola da domani, provano l’incontro a tre avvenuto sotto la residenza milanese della Tommasi.“Sono venuti da me, abbiamo mangiato una pizza. Poi sono andata io da loro, in hotel e sono rimasta lì. Mario mi piace molto, sono felice”, spiega Sara.

Insomma, la showgirl sembra aver dimenticato ormai Ronaldinho, l’ex attaccante del Milan che solo un mese fa aveva confessato di amare. “Prima di Natale ci sono stati dei problemi e ci siamo allontanati – conclude – ma siamo sempre in contatto tramite un’amica in comune”.

E pare che anche Super Mario Balotelli abbia dimenticato in fretta la burrascosa love story andata avanti a botta di insulti su Twitter e sui giornali con la maggiorata inglese Sophie Reade, l’ex gieffina tradita – stando al suo racconto – dall’attaccante del City per un’altra bionda, Faye Evette.

Sarà allora per non cadere di nuovo vittima delle chiacchiere dei giornali, che Balotelli mostra un classico dito medio ai paparazzi appostati sotto casa della Tommasi. Ma il fatto è ormai compiuto e la star del calcio continua a far parlare di sé, ancora una volta fuori dal terreno di gioco.

(A destra la fotogallery e il Calendario MAX 2007 di Sara Tommasi)

R. E.