Traffico di droga, arresti in tutta Italia

Sono 35 le persone arrestate nell’ambito di una vasta operazione antidroga eseguita dalla Squadra Mobile di Ragusa. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal Tribunale di Catania, su richiesta della Procura. Gli arrestati, che provengono da diverse zone della Penisola, sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga. Tra le sostanze messe in commercio c’erano hashish, cocaina, lsd ed ecstasy.

L’inchiesta era iniziata nell’aprile del 2006. Le indagini eseguite in questi anni hanno permesso di scoprire le presunte modalità utilizzate dal pregiudicato Giulio Tumino, di Ragusa, nell’organizzare il proprio traffico di stupefacenti. I 35 fermati vivono in diverse province italiane, tra cui Agrigento, Catania, Siracusa, Palermo, Napoli, Parma, Prato, Milano e Reggio Emilia.

Gli inquirenti sono riusciti a seguire le mosse di ben tre organizzazioni criminali, tutte implicate nel traffico di droga. Una di esse si trovava a Ragusa ed era comandata da Giulio Tamino. Le altre due si occupavano del traffico nelle aree di Acireale, Misterbianco e Motta Sant’Anastasia. Le indagini si sono basate soprattutto su intercettazioni ambientali e telefoniche.

Le organizzazioni acquistavano la droga principalmente nelle aree del catanese e del napoletano. Gli stupefacenti venivano portati – grazie all’aiuto di alcuni corrieri vicini ai criminali – a Ragusa e nelle città limitrofe e lì i clan si occupavano di organizzare la vendita degli stessi. Tutte e 3 le organizzazioni si erano dotate di un’efficiente rete di spacciatori. Essi vendevano la droga soprattutto all’interno dei centri città o in prossimità dei locali notturni che si trovano sul litorale.

Gianluca Bartalucci