Torres si presenta al Chelsea, ma a Liverpool ormai è “El traitor”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11

Non è andata giù ai tifosi del Liverpool la cessione dell’ormai ex beniamino Fernando Torres al Chelsea. I fans dei Reds nella serata di ieri si sono infatti prodigati in un nuovo sport dal nome “maglia incendiata” che ha visto come oggetto, manco a dirlo, la “camiseta” dell’ex stella dell’Atletico Madrid.

Il tutto è avvenuto davanti alla sede della società inglese a testimonianza di come ai tifosi poco importi l’astronomico incasso derivante dalla cessione del giocatore che si attesta tra i 40 ed i 45 milioni di pounds, un vero e proprio record per il calcio d’oltremanica. Neanche l’acquisto di due ottimi elementi come Andy Carrol dal Newcastle e Luis Suarez dall’Ajax è servito a smorzare gli animi dei tifosi che dopo una metà campionato disputata nelle zone basse della Premier League ora vedono la propria squadra ancor più indebolita e quindi incapace di raggiungere le alte vette del torneo.

Una situazione delicata quindi ad “Anfield” nonostante negli ultimi mesi sia avvenuto il tanto agognato cambio di gestione con il passaggio avvenuto dagli ex proprietari e magnati statunitensi Tom HicksGeorge Gillett al nuovo presidente Martin Broughton (boss di British Airways). Il tutto, come detto in precedenza, condito da una partenza choc in campionato (con tanto di derby perso con l’Everton) che vede i Reds attualmente al settimo posto grazie ad un’ottima striscia di risultati dovuta molto probabilmente anche al’arrivo in panchina dello scozzese ed ex stella proprio del Liverpool Kenny Dalglish subentrato al deludente Roy Hodgson.

E’ proprio vero allora che certi atteggiamenti “fumantini” non sono solo propri dei nostri sostenitori. E’ ormai il calcio moderno a produrli. Non c’è più pazienza, da parte di nessuno: tifosi, società e giocatori. Ma il “tutto e subito” rischia davvero di diventare un’arma a doppio taglio, soprattutto per le società inglesi ormai da anni oberate dai debiti.

Simone Meloni

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!