Nuovo album per B for bang: “Rewires the Beatles”

Dopo il successo di Across The Universe Of Languages (KML Recordings, KML 1115), il gruppo B for Bang, capeggiato dalla pianista Katia Labèque, presenta un nuovo progetto dedicato ai Beatles intitolato “Rewires The Beatles”.

In questo nuovo lavoro dodici classici dei Fab Four vengono riletti, miscelati e ricostituiti con le influenze contemporanee che rispecchiano le varie anime del gruppo: dal drum ‘n’ bass al trip hop, dal rock alternativo alla musica classica contemporanea. Nel disco si alternano sonorità e atmosfere differenti che oscillano dall’euforia di “Get Back” alla melanconia ipnotica di “I, Me, Mine” passando per il groviglio sonoro di “When I’m Sixty-Four”.

Ancora una volta gli artefici di questa alchimia sonora sono la famosa pianista Katia Labèque, il chitarrista e cantante David Chalmin, il mago dell’elettronica Fabio ‘Reeks’ Recchia, il batterista Marque Gilmore e il bassista Massimo Pupillo, a cui si aggiungono le voci di Nadeh e Meg, ospiti d’onore in alcuni brani dell’album.

Dodici le tracce di “Rewires the Beatles”:
1 Tomorrow Never Knows 03:32
2 I Am the Walrus 02:51
3 Girl 03:53
4 While my guitar gently weeps 06:06
5 Something 03:50
6 Glass onion 03:42
7 Dear prudence 06:26
8 Because 03:11
9 Get Back 03:12
10 I, Me, Mine 02:13
11 Why don’t we do it in the road 03:07
12 When I’m Sixty-Four 02:13

Valeria Panzeri