Roma-Brescia 1-1: per De Rossi occasione persa, Zebina elogia la personalità

ROMA-BRESCIA 1-1 Pareggio per 1-1 fra Roma e Brescia. Il primo tempo vede un Brescia sorprendentemente padrone del possesso palla, mentre la Roma sembra senza stimoli. Il Brescia però fatica a creare occasioni da rete e si va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa l’ingresso del francese Menez spezza gli equilibri e al 13′ la Roma passa in vantaggio con Borriello, bravo a sfruttare un rimpallo in area lombarda. Gli ospiti però non si danno per vinti e al 24′ trovano la rete del pari col brasiliano Eder, bravissimo a sfruttare un traversone di Hetemaj.

Ai microfoni di Sky, Claudio Ranieri mostra tutto il suo rammarico per una pareggio inaspettato: “Volevamo vincere e fare un passo in avanti, non ci siamo riusciti. Dovevamo fare meglio, ma succede nel calcio. Hanno fatto due tiri e un gol, poi Julio Sergio ha fatto una gran parata. La Roma stava dominando, non ci aspettavamo di subire gol“. Aggiunge poi: “Sapevamo di aver davanti una squadra spigolosa. Iachini lo conosco e sono contento per lui, ma per noi mi dispiace. I ragazzi erano vogliosi, peccato, ma guardiamo avanti“. Occasione persa per Daniele De Rossi, deluso, come traspare dalle dichiarazioni riportate da TMW: “Sono due punti persi, sapevamo che sarebbe stata difficile, purtroppo ci abbiamo messo del nostro nel primo tempo. Siamo stati anche sfortunati e abbiamo rischiato di perdere subendo solo due tiri in porta, quest’anno succede spesso“.

Comprensibilmente soddisfato Giuseppe Iachini, che intervistato da Sky, elogia i suoi: “Quest’anno siamo partiti bene, ma non raccoglievamo per quanto meritato. Oggi in tre giorni siamo andati a ritoccare alcune cose, i ragazzi sono stati bravi sul piano dell’organizzazione, siamo stati pericolosi contro una grande Roma senza mai rinunciare ad attaccare“. L’ex della serata, Jonathan Zebina, sottolinea come la squadra abbia avuto grande personalità: “Noi con più esperienza abbiamo provato a rassicurare i più giovani e dir loro che eravamo ancora in corsa per il campionato e che avevamo ancora tante chances. La contestazione dei nostri tifosi ha impaurito alcuni di noi e giocare con la paura non aiuta mai. Stasera la squadra ha dimostrato grandissima personalità e siamo stati fortunati a fare gol“.

Alberto Ducci