Cessione As Roma, quasi fatta per gli americani?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:19

Sembra essere ad un passo il cambio di proprietà per l’AS Roma. La società capitolina infatti rende noto, attraverso una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, che dopo accurate comparazioni tra tutte le offerte ricevute quella del gruppo Di Benedetto AS Roma LCC (guidato dall’imprenditore italo-americano Thomas Richard Di Benedetto) sembra essere la più competitiva. Questo il comunicato uscito in serata:

Facendo seguito al comunicato stampa diffuso questa mattina in relazione alla procedura di dismissione del pacchetto di controllo della AS Roma, Compagnia Italpetroli comunica che in data odierna si è svolto un incontro tra i soci, la Società ed i suoi advisors per l’esame ed una prima  valutazione delle cinque offerte pervenute. Dopo un’approfondita comparazione della documentazione ricevuta, l’esame si è concentrato sulla proposta formulata dalla società statunitense DiBenedetto AS Roma LLC che, in base alle informazioni allo stato disponibili, si presenta come la più competitiva. Compagnia Italpetroli ha chiesto al predetto offerente di fornire alcune ulteriori informazioni e integrazioni alla propria offerta. Si prevede che tali attività si possano svolgere in pochi giorni, in modo da poter decidere  a breve con quali modalità definire un periodo di esclusiva finalizzato alla negoziazione delle condizioni definitive dell’operazione.

Nel giro di poche settimane l’operazione potrebbe quindi andare in porto. Ma chi è Thomas Richard Di Benedetto? E’ un manager statunitense nato a Boston 60 anni fa (seppur di chiare origini italiane) e presidente della Boston International Group società che gestisce fondi in diversi settori, da quello immobiliare a quello delle telecomunicazioni. Risulta inoltre essere socio della New England Sports Venture società sotto la cui egida sono poste anche la squadra americana di baseball dei Boston Red Sox ed il Liverpool (acquisito proprio da qualche mese).

Sotto l’ombra del Colosseo aspettano sperando che questa volta sia davvero quella giusta per fare grande la compagine giallorossa.

Simone Meloni