Home Televisione Stasera in tv il film “La volpe e la bambina”

Stasera in tv il film “La volpe e la bambina”

Una fiaba su un’amicizia impossibile andrà in onda stasera su RaiTre alle ore 21.30. La pellicola in questione è intitolata “La volpe e la bambina”. Diretto dal regista francese Luc Jacquet, è una storia giunta nelle sale cinematografiche nel 2007 in grado di appassionare non solo i più piccini, ma anche gli adulti. Durata: 92 minuti.

Una bambina di dieci anni vive in una casa tra i monti e un giorno incontra una volpe. Il loro legame bellissimo, ma impossibile, inizia con uno sguardo e la piccola decide di voler essere amica di quell’animale. E nessuno potrà fermarla. La volpe, una femmina, inizialmente è diffidente, ma pian piano acquista fiducia e si avvicina alla bambina. I due alimentano giorno dopo giorno un’amicizia fatta di silenzi e piccoli gesti reciproci: la bambina salva la volpe dai lupi, la volpe veglia la bambina che si perde di notte nella foresta. Tuttavia si tratta di un legame fragilissimo. La ragazzina, infatti, decide di addomesticare la volpe, cosa che l’animale non può accettare data la sua natura selvaggia. Ciò porterà ad un epilogo tragico.

Luc Jacquet, registra di “Le Renard et l’enfant”, titolo originale del film, ‘racconta’ la storia di questa particolare amicizia con la forza degli sguardi e dei silenzi, che le protagoniste della sua pellicola si scambiano continuamente. Oltre a questo tipo di relazione, l’occhio del regista si sofferma particolarmente sul valore della natura. Molte sono, infatti, le immagini naturali (alcune girate nel Parco nazionale d’Abruzzo), che, se da un lato sono meravigliose, dall’altro nascondono aspetti inquietanti. La morale della fiaba è proprio rivolta a far “imparare il rispetto della natura, il rispetto dell’altro, dei limiti da non superare per non snaturare ciò che, più di tutto, si desidera possedere“.

Questa storia nasce da un’esperienza vissuta in prima persona da Jacquet, che, quando il film sbarcò nel 2007 nella sale cinematografiche, ha svelato: “Da bambino, nell’Ain, passavo il tempo correndo nei boschi e l’immagine del mio incontro con una volpe mi è rimasta scolpita nella mente. Lei si è girata, mi ha guardato con un’intensità che mi ha sconvolto, ed è fuggita via. Praticamente, è la prima scena di questo film“. Tuttavia, lui non ebbe la possibilità di essere “amica” della volpe.

( Fonte foto: ©movieplayer.it)

Simona Leo