Foto Berlusconi, Corona: la Camorra potrebbe avere quegli scatti

Fabrizio Corona nega di essere in possesso di foto che ritrarrebbero il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nudo in mezzo ad altre ragazze in scenari degni di veri e propri baccanali, tuttavia è sicuro che chi ha trafugato il suo archivio digitale, lo ha fatto nella speranza di trovarvi del materiale scottante.

Secondo Corona «a Napoli sono scesi emissari di un importante settimanale nazionale per comprare dalla malavita foto di Berlusconi nudo», come rivelato dal quotidiano napoletano Il Mattino.

Il personaggio, che negli ultimi anni ha fatto tanto parlare di sé per quegli scatti che tanta paura fanno ai personaggi famosi, ha tenuto a dire che rivelerà tutto ciò che sa soltanto «in diretta a ‘Domenica Cinque’, l’unica trasmissione che mi ha dato la possibilità di parlare».

Se questa sia l’ennesima trovata pubblicitaria di Corona lo sapremo nelle prossime ore. Tuttavia, dà da pensare l’idea secondo cui gli scandali in cui si trova immerso Silvio Berlusconi possano essere diventati, non solo motivo di imbarazzo per l’immagine internazionale dell’Italia, ma anche fine di lucro per la malavita organizzata.

Negli ultimi giorni, i  legali del premier, con a capo Niccolò Ghedini, avevano intimato alla stampa di non pubblicare alcuna fotografia ritraente il presidente del Consiglio in situazioni scottanti poiché sarebbero stati soltanto fotomontaggi, realizzati da chi in questa vicenda vorrebbe specularci, economicamente e politicamente.

E se non fosse così?

Se le immagini esistessero davvero, si potrebbe sostenere in maniera definitiva che a governare l’Italia vi è un uomo altamente ricattabile, non più solo da qualche ragazza con il sogno di diventare famosa, ma anche dalla Camorra?

Nella foto: Fabrizio Corona.

Simone Olivelli