Serie A, Brescia-Bari 2-0: Diamanti e Caracciolo affondano i pugliesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:08

BRESCIA-BARI 2-0 – Il Brescia si impone per 2-0 sul Bari nello scontro tra le ultime della classe. Il primo gol della gara è di Diamanti, che al 17′ trasforma un rigore procurato da Kone. In pieno recupero il raddoppio di Caracciolo, bravo a sfruttare un’azione di contropiede. Con questa vittoria i lombardi abbandonano la penultima posizione in graduatoria, superano il Cesena e si portano a quota 22, a una lunghezza dal Catania quartultimo. Difficilissima la situazione del Bari, sempre più ultimo a 14 punti.

PRIMO TEMPO – Iachini conferma per 10/11 la formazione di Roma: la novità è rappresentata da Kone, che prende il posto di Filippini. Ventura, senza lo squalificato Bentivoglio, sceglie il tridente: Castillo è affiancato da Rudolf e Huseklepp.

Il Bari parte meglio. Al 4′ percussione centrale di Almiron che ci prova da fuori: palla a lato. Quattro minuti dopo Castillo approfitta di un’ingenuità di Bega ma calcia su Arcari. Al 12′ arriva la prima conclusione dei padroni di casa: Diamanti ci prova dai 30 metri ma calcia alto. Al 17′, per un fallo di Gazzi su Kone, Rizzoli concede il calcio di rigore a favore del Brescia: dal dischetto si presenta Diamanti che insacca.

Trovato il vantaggio, i padroni di casa arretrano il baricentro e si limitano a controllare. Il Bari fa fatica, ma al 30′ va vicino al gol Huseklepp che calcia debolmente su Arcari. Passano 2′ e Castillo, ben servito da Almiron, manca l’impatto con il pallone a due passi dal portiere di casa.

SECONDO TEMPO – Il Bari prova a spingere, ma è Diamanti a sfiorare il gol al 51′, quando calcia di sinistro dal limite e sfiora l’incrocio. Ancora i lombardi vicini al gol al 58′ con Eder, che manda a lato in diagonale da buona posizione. Al 65′ Donati ci prova con un destro dal limite: palla fuori di poco.

Sei minuti più tardi è Alvarez, ben servito da Rudolf, a fallire il gol del pari calciando debolmente su Arcari. Al 75′ Castillo ci prova in diagonale: palla a lato di poco. Nel finale, al 3′ di recupero, succede l’incredibile: Kutuzov fallisce una grande palla-gol solo davanti al portiere bresciano, su capovolgimento di fronte Caracciolo parte in contropiede, si presenta davanti a Gillet e lo batte di destro.

TABELLINO

BRESCIA – BARI 2 – 0

Brescia (3-5-1-1): Arcari; Zebina, Bega, Zoboli; Zambelli (22′ st Accardi), Kone, C. Zanetti (1′ st Filippini), Hetemaj, Berardi; Diamanti; Eder (28′ st Caracciolo).
A disposizione: Leali, Mareco, Vass, Lanzafame. All. Iachini

Bari (4-3-3): Gillet; A. Masiello (17′ st Raggi), Glik, Rossi, Parisi; Donati, Almiron, Gazzi; Rudolf , Castillo (37′ st Kutuzov), Huseklepp (9′ st Alvarez).
A disposizione: Padelli, Codrea, Kopunek, Romero. All. Ventura

ARBITRO: Rizzoli

MARCATORI: 17′ Diamanti rig., 48′ st Caracciolo

AMMONITI: Berardi (Br), Glik (Ba)

ESPULSI: Nessuno

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!