“Eh già”: testo e video del nuovo singolo di Vasco Rossi

ESCE SU YOUTUBE IL VIDEO DEL NUOVO SINGOLO DI VASCO, CHE ANTICIPA L’USCITA DEL SUO PROSSIMO ALBUM

Uno sfondo verde, Vasco – senza occhiali e cappellino d’ordinanza – che canta la canzone davanti alle telecamere, qualche sporadico split-screen. Semplice e conciso. Questo è il video del nuovo singolo Eh già, che anticipa l’uscita del nuovo album del “Blasco”, prevista per il 29 marzo. “Eh già, sembrava la fine del mondo, e invece sono qua”, canta Vasco Rossi; e a molti sembra una risposta a tutte le persone che lo avevano dato per finito (artisticamente, s’intende) dopo le ultime prove discografiche non eccelse. E forse non è un caso che la data di uscita del singolo sia proprio il 7 febbraio, giorno di nascita del cantante, quasi a suggerire una nuova nascita artistica.

Eh già è uno dei dodici brani inediti che comporranno il nuovo album del rocker di Zocca, ma non è l’unica anticipazione. Tramite la sua pagina Facebook e il suo sito ufficiale (www.vascorossi.net) Vasco ha reso note alcune frasi di altre due canzoni che comporranno l’album, Il Manifesto fu-turista della nuova umanità e L’aquilone. Due brani molto distanti dal punto di vista delle tematiche affrontate, come evidenziato dagli stralcioni di liriche pubblicate dal cantante (che potete leggere cliccando qui).

Il brano mescola le atomosfere rock-pop dell’ultimo Vasco Rossi (vedere il ritornello immediato ed orecchiabile) ad alcuni elementi della sua produzione anni ’80 (vedere l’assolo di sassofono, strumento piuttosto snobbato dal rock nel corso degli ultimi vent’anni). Riportiamo qui di seguito il testo di Eh già, in attesa di nuove anticipazioni sul prossimo, attesissimo lavoro del “Blasco”.

Eh già

eh già
sembrava la fine del mondo
ma sono ancora qua
ci vuole abilità
eh, già
il freddo quando arriva poi va via
il tempo di inventarsi un’altra diavoleria

eh, già
sembrava la fine del mondo
ma sono qua
e non c’è niente che non va
non c’è niente da cambiare

col cuore che batte più forte
la vita che va e non va
al diavolo non si vende
si regala

con l’anima che si pente
metà e metà
con l’aria, col sole
con la rabbia nel cuore
con l’odio, l’amore
in quattro parole
io sono ancora qua

eh, già
eh, già
io sono ancora qua

eh, già
ormai io sono vaccinato, sai
ci vuole fantasia
e allora che si fa?
eh, già
riprenditi la vita che vuoi tu
io resto sempre in bilico
più o meno, su per giù

più giù, più su
più giù, più su

più su, più giù
più su, più giù
più su, più giù
più su

col cuore che batte più forte
la vita che va e non va
con quello che non si prende
con quello che non si dà

poi l’anima che si arrende
alla malinconia
poi piango, poi rido
poi non mi decido
cosa succederà?

col cuore che batte più forte
la notte ha da passà
al diavolo non si vende
io sono ancora qua

eh, già
eh, già
io sono ancora qua
eh, già
eh, già
io sono ancora qua
io sono ancora qua
eh, già
eh, già

Roberto Del Bove