Matrimonio William e Kate: il real preservativo come souvenir

Metti una sera a cena…Kate Middelton, William d’Inghilterra e una perla di assoluto rilievo ovvero dei preservativi creati ad uopo come souvenir per quello che si preannuncia come il matrimonio dell’anno, massì, anche del triennio volendo fare gli esosi. Chissà se a Queen Elisabeth è andato di traverso il tè delle cinque alla vista di quelle disdicevoli scatolette color violaceo piene di preservativi utili a ricordare che sia i re che la comune plebaglia sono schiavi dei sensi.

Buckingham Palace ci ha provato imponendo delle severe direttiva circa la produzione di gadget dedicati  al matrimonio che vedrà come protagonisti Kate e William, lo schivo principe azzurro futuro re d’Inghilterra ma deve essere sfuggito qualcosa a Londra: il pezzo cult per gli amanti di ricordi e ricordini, sono infatti i preservati firmati “Gioielli della Corona”.

Chiaramente ecco la mossa di “estrema classe”, sulla scatola sono ritratti i due piccioncini intenti a riporre gli occhi l’una nell’altro. Questo capolavoro del kitch raggiunge il proprio apogeo mediante la frase in bella mostra sotto l’effige dei futuri sposi: “Lie back and think of England”  (sdraiati e pensa all’Inghilterra).

Il timore che la regina sia finita a terra, stramazzata però dal duro colpo al real pudore piuttosto che da qualche carnale tentazione è molto alto. Non ci è comunque dato di conoscere i feedback che i condom “firmati” Will e Kate hanno suscitato fra i componenti della blasonata famiglia, a partire dai diretti interessati. Qualcuno, sicuramente, sarà inorridito ma forse qualcun altro, magari insofferente alle ingessate etichette di corte, si farà delle grasse risate. In onore degli sposi e dell’Inghilterra chiaramente.

Valeria Panzeri