Napoli-Cesena 2-0: Mazzarri elogia il suo gruppo. Ficcadenti guarda avanti

DICHIARAZIONI NAPOLI-CESENA 2-0. Il Napoli batte il Cesena in casa per 2 a 0 e, grazie ai pareggi di Milan e Lazio contro Genoa e Chievo, puntella il suo secondo posto in classifica, portandosi a -3 dai rossoneri. La gara di ieri è stata risolta da Cavani e Sosa: il Matador è andato in rete al 13’, grazie ad un’azione partita dai piedi di Cribari ed Hamsik, e rifinita da Maggio, che ha servito l’assist vincente per il gol del bomber azzurro. Il Principito invece è entrato in campo al 90’, ed un minuto dopo ha segnato la rete del 2 a 0, grazie ad un’azione simile a quella che ha portato al gol di Cavani nel primo tempo (in questo caso l’assist l’ha fatto il neo-arrivo Mascara, ndr).

A fine gara sono arrivate queste diverse dichiarazioni dai due spogliatoi.

Per il Napoli hanno parlato Mazzarri ed il capocannoniere Cavani. Il tecnico toscano ha rilasciato i seguenti commenti ai cronisti presenti nella sala stampa del San Paolo: “Siamo una squadra con grande orgoglio, perchè abbiamo dato una grande risposta dopo la sconfitta di Verona, contro una formazione che ha messo in difficoltà tutte le grandi. Devo ringraziare tutti i miei ragazzi, soprattutto quelli che quando giocano danno tutto, anche se lo fanno meno spesso degli altri. Cavani? Se segna così tanto è perché la squadra lo mette in condizione di farlo, grande merito quindi a tutti”. Il Matador ha invece commentato così la vittoria sul Cesena: “Siamo contenti di questo successo, ma non pensiamo al pareggio del Milan. Ora dobbiamo infatti lavorare bene e proseguire per questa strada, perché ci sono ancora molte gare da giocare tra campionato ed Europa League. Dobbiamo quindi migliorare nella continuità”.

Per il Cesena ha parlato invece Ficcadenti, che ai giornalisti presenti al San Paolo ha dichiarato: “Sosa ha chiuso con il 2-0 la partita al 92?, ma fino a quel momento la gara è stata sempre in bilico. A Napoli comunque non è mai facile, perché sono una squadra da Champions League. Corsa salvezza? Dal Parma in giù tutte le squadre ci sono dentro”.

Simone Lo Iacono