Ode al cioccolato: ha più antiossidanti della frutta

Golosi di tutto il mondo unitevi, griderebbe il conduttore Paolo Bonolis.

Che il cioccolato facesse palpitare il cuore dei suoi estimatori era più che risaputo, ma che potesse anche aiutare nel vero senso della parola il muscolo cardiaco non erano in molti a pensarlo.

Dopo gli studi sugli effetti benefici del cioccolato per quanto riguarda la riduzione dello stress, il controllo i valori della pressione sanguigna e nella protezione dal rischio di ictus, giunge da uno studio, compiuto dai ricercatori del Hershey’s centre for health and nutrition, secondo cui i semi di cacao sono a tutti gli effetti da considerarsi come un «super frutto».

Nella ricerca, che è stata pubblicata sul Chemistry Central Journal, pubblicazione diretta da Debra Miller, gli studiosi mettono a confronto la quantità di antiossidanti contenuti nel cacao e nel cioccolato con quelli che arricchiscono rinomati frutti come i mirtilli e il melograno: i risultati che hanno sorpreso in molti dicono che a vincere il testa a testa sia stato proprio il cioccolato.

La motivazione, secondo gli esperti, è da rintracciare nelle grandi quantità di flavonoidi, antiossidanti naturali, contenuti dal cacao.

Come faranno adesso le mamme a convincere i loro bambini a mangiare la frutta, a dispetto del delizioso e goloso cioccolato?

La raccomandazione dei nutrizionisti rimane sempre quella di una dieta equilibrata e varia, anche per il cioccolato. Sennò, che peccato di gola sarebbe?

S. O.