Trieste: guida tir contromano in autostrada. Due morti

Un uomo di 36 anni, M. G. e la figlia di appena diciassette mesi hanno perso la vita domenica sera a Trieste, dopo che l’auto in cui i due viaggiavano si è schiantata contro un tir che giungeva contromano sull’autostrada A4, all’altezza del raccordo Sistiana – Trieste.

Alla guida del grosso mezzo vi era un uomo, V. B., di nazionalità turca che è stato ricoverato all’ospedale dove tuttora si trova in stato di fermo. Lo scellerato autista è risultato positivo all’alcool test.

Secondo i primi riscontri, effettuati anche grazie all’ausilio delle registrazione fatte dalle telecamere dell’Anas, il tir si sarebbe immesso nel senso opposto a quello consentito, dopo essere provenuto dalla zona dell’interporto di Fernetti.

Gli uomini che in quel momento erano impiegati nella sala di controllo dell’Anas hanno visto il mezzo prendere la strada sbagliata, ma non hanno avuto il tempo di intervenire per fermarlo: dopo pochi attimi si è verificato lo scontro fatale.

Nell’incidente, in cui sono state coinvolte diverse autovetture, altre tre persone sono rimaste ferite. La gravità dell’accaduto ha fatto sì che sull’autostrada si creasse una fila lunga diversi chilometri.

S. O.