The Vampire Diaries: tra Damon ed Elena sboccerà l’amore?

THE VAMPIRE DIARIES – Quanti di voi sognano di veder sbocciare l’amore tra Damon ed Elena, due dei protagonisti di “The Vampire Diaries”?

Il sito Telefilm-central.org ha riportato un’intervista fatta da Fanbolt.com a Ian Somerhalder, interprete del vampiro Damon Salvatore nella fortunata serie tv in onda attualmente sugli schermi statunitensi di The CW e giunta alla seconda stagione.

L’incontro con l’attore è avvenuto direttamente sul set il giorno dopo il suo compleanno, che cade l’8 dicembre, e una delle domande ha riguardato proprio le future evoluzioni tra il personaggio di Damon e quello di Elena, a cui dà il volto Nina Dobrev.

Per chi non sapesse di cosa parla la serie, “The Vampire Diaries” racconta di Damon e Stefan (Paul Wesley) Salvatore, vampiri di vecchia data, tornati nella cittadina di Mystic Falls, dove la loro storia ha avuto inizio. Superata la diffidenza iniziale dovuta al rischio dell’ennesima riproposizione dell’amore tra un’umana e un vampiro, propinato dalla saga di “Twilight”, ci si rende conto di trovarsi di fronte a un prodotto nuovo: niente scene smielate ed eccessivamente “zuccherose” da “crepuscolo”, ma azione, suspence, intrighi e la giusta dose di sentimento. A Mystic Falls, Elena Gilbert si innamora di Stefan ancora prima di scoprire la sua natura e il reale motivo per cui il vampiro si è inizialmente avvicinato a lei, ma non cambia idea quando tutto viene a galla. Le cose, però, non sono semplici, perché Stefan non è l’unico vampiro presente in città, ma viene raggiunto dal fratello Damon, un po’ meno ligio al dovere e alla “dieta” di Stefan, ma affascinante e con un pizzico di dilemma interiore che non guasta. E scatta l’immancabile triangolo. Damon si mostrerà subito come il “cattivo” dei fratelli Salvatore, ma la sua durezza sarà smussata dall’amore che anche lui imparerà a provare per Elena.

Ma vediamo come Ian Somerhalder ha commentato la cosa durante l’intervista: “Voglio solo che lui si dichiari con lei. Voglio dire, penso che sia giusto che arrivi anche il momento di Damon. Non ho idea di come questo potrà accadere. Vorrei solo vedere Damon entrare nelle grazie di Elena e lei capire che non è uno stupido. Il problema è che Damon è comunque uno stupido e dunque non so se la confessione sia una cosa giusta. Quel che so è che voglio che Damon la protegga”.

Negli ultimi episodi trasmessi, il personaggio di Damon sta andando incontro a profondi cambiamenti (leggi qui le anticipazioni in contemporanea statunitense): l’amore per Elena sta portando a galla sentimenti a lungo tenuti nascosti, che il vampiro cerca in tutti i modi di soffocare per non soffrire, facendo emergere la parte più spietata di sé: “È dura, perché deve essere vero e c’è un sacco di reale dolore sepolto dall’umorismo di Damon. Il killer maniacale in lui sta iniziando a diminuire, perché ora tiene alle persone. Sta iniziando a provare qualcosa che non vuole provare. A Damon non piace provare sentimenti per nessuno perché si rischia di perdere le persone e soffrire. Agli inizi è stato molto intuitivo vestirne i panni perché anch’io un tempo ero un ‘bad guy’. Questi suoi cambiamenti di umore, di carattere, erano difficili per me. Mi ritrovavo a dire ‘Un attimo! Damon sta diventando buono’ e poco dopo Damon si ritrovava a cercare di uccidere qualcuno…”, si legge ancora nell’intervista realizzata da Fanbolt.com. Ma non è forse questa ambiguità che rende il personaggio così affascinante e interessante?

Il triangolo Damon-Elena-Stefan ricorda forse un po’, sebbene con toni e caratteri diversi, quello di qualche anno fa tra Dawson, Joey e Pacey, protagonisti del teen drama “Dawson’s Creek”, in relazione soprattutto agli schieramenti nati tra i fans tra coloro che sostenevano la coppia Dawson-Joey e coloro che caldeggiavano per quella Pacey-Joey.

E voi per chi parteggiate? Volete vedere Elena sempre nelle braccia di Stefan o è giusto che anche Damon abbia il suo momento?

(Fonte foto: immagine promozionale della seconda stagione di “The Vampire Diaries”, The Vampire Diaries Italy)

Antonella Gullotti