Vodafone e Skype: è discordia?

Febbraio 2011. Sembra che il famoso gestore di telefonate Over IP, Skype, abbia criticato il colosso Vodafone per quanto riguarda il mercato del libero accesso ai servizi su internet. La protesta nascerebbe dal fatto che secondo Skype la Vodafone Italia contrasterebbe con azioni tecniche, quali limitazioni sul traffico VoIP, l’uso delle telefonate su rete dati ossia il Voice Over IP.

Fino a qualche anno fa eseguire una telefonata non su linea telefonica tradizionale, ma attraverso il computer di casa, non era uno scherzo. Le aziende che volevano avere questo servizio per raggiungere filiali lontane o clienti dovevano attrezzarsi con apparecchiature molto costose che sfruttavano sia le linee di fonia classiche che l’allora lenta linea per internet.

Al momento, grazie all’evoluzione delle tecnologie di trasmissione dati le chiamate con applicazioni VoIp o tramite l’uso di apparecchi dedicati, gode di buona qualità anche se non ancora ottima. Le limitazioni di cui Skype pare essersi  accorta pare abbiano come conseguenza una più bassa qualità delle telefonate in rete cosa che, a sua volta , starebbe generando una certa sfiducia negli utenti.

Per scongiurare il disuso delle chimate VoIp e gridare al rispetto del libero mercato, sembra che Skype abbia scritto al governo Italiano e a Bruxelles per avere chiarimenti sul comportamento del gestore di telefonia mobile e fissa Vodafone Italia.

Dal canto suo Vodafone sembrerebbe affrontare la cosa negando ogni accusa. Così scriverebbe Vodafone in un comunicato stampa:  << Vodafone non opera nessun blocco ai servizi VOIP, offrendo a tutti i clienti la possibilità di scegliere e utilizzare tali servizi sia da computer che da cellulare o smartphone. Gia’ da tempo Vodafone offre ai propri clienti un’ampia gamma di offerte in grado di soddisfare le diverse esigenze di comunicazione: da quelle piu’ evolute che includono anche servizi avanzati (quali il VOIP) a quelle più elementari, con tariffe più economiche per clienti interessati solo ad alcune tipologie di servizio >>.

Per chi non è dentro le dinamiche dei marketing di queste aziende potrebbe sembrare strano che un gigante come Vodafone si “abbassi” a bloccare oppure solamente a rallentare alcuni servizi. Se fosse vero, quale sarebbe l’interesse così forte da spingere il gestore di fonia a contrastare l’uso di nuove tecnologie?

Sembrerebbe proprio che l’uso del VoIP si stia allargando e che potrebbe iniziare ad intimorire i grossi gestori.

I.T.