Bari contestato: Ventura verso l’esonero?

Si fa sempre più pesante l’aria in casa Bari. Dopo metà campionato trascorsa quasi esclusivamente in veste di cenerentola i tifosi dei Galletti hanno perso la pazienza ed in mattinata si sono riuniti nei pressi dell’antistadio, ove i biancorossi stavano svolgendo la quotidiana sessione di allenamento, per contestare la squadra.

Presi di mira il Presidente Matarrese, il direttore generale Angelozzi e l’Allenatore Giampiero Ventura. Mentre tra i giocatori i più bersagliati Rivas e Castillo.

Una situazione delicata alla quale difficilmente si riuscirà a porre rimedio. Quando mancano 14 giornate al termine del torneo i biancorossi occupano infatti l’ultima posizione in classifica distanti ben 9 punti dalla quart’ultima. La sconfitta patita a Brescia domenica scorsa ha allontanato ancor più le velleità di salvezza e messo in evidenza i limiti tecnici (più che tattici) di questa squadra, costretta ormai da inizio campionato a rinunciare a diversi elementi chiave, come Barreto, falcidiati dagli infortuni.

Intanto attraverso un’intervista rilasciata a TMW Papadopulo dichiara che risponderebbe positivamente ad una chiamata del club di Matarrese: “Spesso sono stato chiamato in circostanze negative e le cose sono andate bene. Sono legato al Bari dove mi sono trovato bene e quando allenavo il Lecce i baresi mi accoglievano positivamente. Questo direi che è un fattore importante. Con Angelozzi non ho alcun problema, è un direttore sportivo con il quale ho lavoro e in tre anni e mezzo abbiamo vinto due campionati. Mica poco. Se accetterei qualora mi chiamassero? Esattamente” asserisce l’ex tecnico della Lazio.

Le ore di Giampiero Ventura sembrano contate, lasceteci dire però che questo sarebbe il classico caso in cui l’allenatore espleta il ruolo di “capro espiatorio”. Come ha detto tante volte l’ex tecnico di Cagliari e Pisa infatti, lavorare con una squadre decimata nel’organico non è assolutamente facile. E nonostante ciò il Bari ha espresso sempre un gioco più che dignitoso. E’ altresì vero però che i tanti infortuni possono dipendere da molteplici fattori, tra i quali una preparazione atletica non adeguata. Ed in questo caso tra i responsabili entrerebbe senza dubbio anche Ventura.

Simone Meloni