Germania-Italia 1-1: Rossi replica all’immancabile Klose

Germania e Italia si ritrovano una contro l’altra e mentre Low spera di poter vincere per la prima volta dopo 16 anni è Giuseppe Rossi, il miglior marcatore della storia del Villareal, il giocatore tanto ammirato da Ferguson, a distruggere i sogni dei tedeschi: una partita che permette a Prandelli di provare novità tattiche e una formazione nuova. Si ritrovano Cassano e Pazzini, che non giocavano più insieme da metà ottobre in maglia blucerchiata: nel primo tempo una grande partita, con intensità e grandi schemi, mentre nel secondo entrambe le squadre mettono le marce basse e rallentano inesorabilmente limitando i danni.

1 TEMPO – Al 4′ è già la Germania in avanti: Podolski serve Khedira, ma il centrocampista del Real Madri va a calciare male trovando Chiellini pronto a spazzare. Al 7′ risponde l’Italia con Cassano che serve dal fondo un ottimo cross per Pazzini: arrivano Badstuber e Mertesacker a rinviare dopo un pericoloso rimpallo. All’11 ancora Cassano, stavolta per De Rossi: palla troppo alta.

Al 16′ la Germania passa in vantaggio: Ozil e Muller combinano alla grande in mezzo al campo e dopo un tacco del madrileno il secondo arriva in area servendo Klose. Tiro preciso e Buffon è battuto per l’1 a 0. Due minuti dopo i tedeschi vanno vicini al raddoppio: Ozil serve Klose, ma Buffon riesce ad intervenire gettando in angolo.

Al 33′ Mauri lamenta un contatto con Mertesacker, che in area atterra l’italiano. Contatto fortuito. Al 35′ arriva la prima ammonizione della gara: Thiago Motta interviene duro su Khedira. Al 37′ l’Italia ci prova col solito Cassano: lancio per Chiellini, che crossa da sinistra e trova De Rossi che colpisce al volo con palla che però viene respinta da Neuer. Al 43′ ancora Cassano in avanti atterrato da Mertesacker: il barese si innervosisce molto, ma per l’arbitro è tutto regolare.

Al 45′ l’ultimo episodio del primo tempo: Cassani riceve palla sulla fascia, prova il cross, ma trova la risposta di Aogo a terra che colpisce con la mano. L’arbitro giudica l’intervento come regolare e fa proseguire. Il primo tempo termina sull’1 a 0 per la Germania.

2 TEMPO – All’8′ subito problemi per Cassani e dopo Cassano e Pazzini deve uscire anche lui: entra Maggio.  Al 9′ buono scambio tra Borriello e Rossi: l’italoamericano arriva al tiro che però arriva tra le mani di Neuer. All’11 ci prova ancora Rossi che riceve da Chiellini e va al tiro: palla deviata in angolo. Al 14′ risponde la Germania che non vuole essere da meno: Lahm arriva all’appoggio per Klose ma Ranocchia interviene bene.

Al 22′ Borriello parte fortissimo da solo sulla fascia, arriva in area di rigore e tira in maniera precisa verso la porta con Neuer che però arriva a smanacciare. Al 36′ arriva il pareggio dell’Italia: Criscito con caparbietà riesce a servire Rossi che si gira su se stesso e arriva a tu per tu con Neuer. Primo tiro ribattuto poi sul secondo il portiere tedesco non può nulla. Non accade altro fino alla fine della partita.

Germania (4-2-3-1): Neuer; Lahm (18′ st. Boateng), Mertesacker, Badstuber (18′ st. Hummels), Aogo; Khedira, Schweinsteiger; Muller (2′ st. Goetze), Ozil, Podolski; Klose (30′ st. Grosskreutz).
A disposizione: Adler, Friedrich, Schmelzer, Westermann, Bender, Traesch.

Italia (4-3-1-2): Buffon; Cassani (8′ st. Maggio), Ranocchia, Bonucci, Chiellini (33′ st. Criscito); Montolivo, Thiago Motta (20′ st. Aquilani), De Rossi; Mauri (28′ st. Giovinco); Cassano (1′ st. Borriello), Pazzini (1′ st. Rossi).
A disposizione: Sirigu, Viviano, Astori, Palombo, Nocerino, Matri.

RETI: 16′ pt. Klose (G), 36′ st. Rossi (I)
Ammoniti: 30′ pt. Thiago Motta (I)

Mario Petillo