Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia

Bce: “Risanare conti pubblici anche con manovre aggiuntive”

CONDIVIDI

A livello mondiale e, nello specifico, nell’Eurozona prosegue la ripresa economica. Globalmente gli ultimi indicatori segnalano che il consolidamento della crescita osservato nell’ultimo trimestre del 2010 è proseguito agli inizi del 2011. Guardando all’Eurozona, dopo l’aumento dello 0,3% congiunturale registrato dal Pil dell’area dell’euro in termini reali nel terzo trimestre del 2010, i dati più recenti continuano a confermare la positiva dinamica di fondo dell’attività economica dell’area. I rischi per queste prospettive economiche restano orientati lievemente verso il basso e sono legati alle tensioni in alcuni segmenti dei mercati finanziari e alla loro potenziale propagazione all’economia reale dell’area dell’euro, ed ai rincari del petrolio e di altre materie prime. E’ quanto afferma la Banca centrale europea.

L’Istituto di Francoforte ritiene, inoltre, assolutamente indispensabile che i governi dell’area euro diano nel 2011 piena attuazione ai rispettivi piani di risanamento dei conti pubblici, quando necessario, anche applicando ulteriori misure correttive per progredire nel conseguimento della sostenibilità delle finanze pubbliche.

Riviste al rialzo di 0,1 punti percentuali, rispetto all’espansione per il 2011 riportata nell’indagine precedente, le stime del Pil, che nell’Eurozona dovrebbe crescere all’1,6% quest’anno. La crescita attesa per il 2012 rimane, invece, invariata all’1,7%.

Lievemente al ribasso (di 0,1 punti percentuali), al contrario, le aspettative sul tasso di disoccupazione per il 2011 (al 9,9%), mentre restano invariate quelle per il 2012 (al 9,6%). Anche le aspettative per il 2015 non variano e restano all’8,3% ma, come per il 2011 e 2012, i rischi complessivi sono visti al rialzo.

Mauro Sedda

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram