Toni Servillo racconta Napoli per Medici Senza Frontiere

San Valentino all’insegna della solidarietà al Teatro Mercadante di Napoli, con una serata speciale di beneficienza a sostegno di Medici Senza Frontiere. Lunedì prossimo, infatti, sul palcoscenico dello stabile partenopeo, Toni Servillo sarà lo straordinario interprete delle “Letture napoletane”, un viaggio nelle parole dei grandi autori della napoletanità, da Salvatore Di Giacomo a Ferdinando Russo, da Raffaele Viviani a Eduardo De Filippo e a Totò, fino alle voci contemporanee di Enzo Moscato e Mimmo Borrelli, che attraverso le loro opere hanno saputo raccontare le infinite contraddizioni e l’incredibile vitalità di una città dai mille volti.

«Mi fa particolarmente piacere – ha dichiarato Servillo – presentare a Napoli queste letture, in cui autori del passato e del presente testimoniano l’universalità della grande poesia napoletana, e ancor più se questa serata contribuisce in modo tangibile a riconoscere il valore e sostenere l’importantissimo lavoro di Medici Senza Frontiere».

«Ci onora che siano Toni Servillo, il Teatro Stabile di Napoli e i Teatri Uniti ad aprire le iniziative di Medici Senza Frontiere nel 2011, un anno davvero speciale in cui ricorre il nostro quarantesimo anno di vita», ha spiegato Kostas Moschochoritis, direttore generale di MSF Italia . «E la città di Napoli si sta mostrando un importante catalizzatore di interesse e sensibilità nei confronti delle nostre attività. Appuntamenti di questo genere ci permettono di portare attenzione sulle crisi umanitarie in cui operiamo e soprattutto su tutte quelle persone che hanno urgente bisogno di cure mediche perché vittime di conflitti, disastri naturali, malattie».

“Letture napoletane”
lunedì 14 febbraio 2011 ore 21,00
Teatro Mercadante, Napoli
Tel. 081.5513396
e-mail: info@teatrostabilenapoli.it

L’incasso sarà devoluto a Medici Senza Frontiere
Posto unico: 20 euro

Valentina De Simone