L’Ispettore Barnaby

Alle ore 21.30, come di consueto, su La7, in prima serata ci sarà l’immancabile appuntamento  all’insegna del giallo di classe con un nuovo episodio, de “l’Ispettore Barnaby”, il  quarto dei cinque previsti in questa sesta stagione ed intitolato ‘Antichi rancori’ (titolo originale ‘A Tale of Two Hamlets’ ). L’autrice e poliedrica Caroline Graham, s’ispira all’altra autrice per antonomasia del giallo salottiero e d’atmosfera tipico di  Agatha Christie, (la giallista di fama globale ed inventrice di personaggi come l’investigatore e detective privato belga Hercule Poirot e della simpatica arzilla vecchietta, nonché intrigante indagatrice Miss Marple, che vive nel villaggio di  St. Mary Mead),  per ricreare questi intrecci ambientati nella bucolica ma totalmente inventata località di Midsomer. E nonostante la recitazione seria, con personaggi stereotipati  e  tipici della tradizione britannica, con i loro parchi e la  verdeggiante  natura, in questi ‘gialli da salotto’, si trovano  anche molti elementi comici e divertenti. Del resto Barnaby, interpretato da John Nettles, è un poliziotto o meglio un ispettore capo che potrebbe essere definito della porta accanto, normale e felice, che si pone diametralmente all’opposto di “altri poliziotti televisivi” nevrotici spesso violenti, alcolizzati, frustrati e per giunta vedovi: Barnaby, invece è un’altra cosa, è gentile, credibile, ottimista e premuroso. E al di là del suo impegnativo lavoro al centro della sua sfera familiare ci sono la moglie e la figlia.

 Ecco in breve la trama che andrà in onda questa sera: La morte di una giovane e talentuosa star del cinema, avvenuta durante l’iniziazione ad una setta satanica nella sua casa natale, porta Tom Barnaby, coadiuvato dal sergente Troy a scoprire una vecchia e mai sopita  faida tra i villaggi di Upper e Lower Warden. Spetterà all’intuitivo ispettore capo di Midsomer districarsi in questa complicata matassa, trovandoci il dritto ed assicurando il responsabile dietro le sbarre.

Maria Luisa L. Fortuna