Pronostico Serie A 25^ Giornata, Cagliari-Chievo

Nelle ultime 14 giornate, durante le quali la panchina è passata da Bisoli a Donadoni, l’undici rossoblù ha collezionato un egual numero di vittorie e di sconfitte. Tutto sommato, comunque, questo atteggiamento ha pagato bene: Conti e compagni in classifica sono noni a quota 32. Un punto e una posizione più in giù, c’è proprio il Chievo. Imbattuti da 6 turni, i Mussi Volanti domenica scorsa sono riusciti a rimontare la Lazio. Sul fatto che la squadra di Pioli stia attraversando un buon periodo, non ci sono dubbi: per questo, prima di scegliere il Cagliari abbiamo tentennato a lungo.

Le ultime: Daniele Conti vuole solo il Cagliari. La Juve, le grandi squadre? A lui non interessano: per lui conta avere la maglia rossoblu addosso. Una maglia che ormai è sua, visto che la indossa da più di dieci anni, con la fascia di capitano sul braccio. Per questo non condivide la scelta fatta da Matri che, stregato dal fascino del bianconero, ha abbandonato, piuttosto all’improvviso, l’isola.

Dichiarazioni: Conti parla anche del passaggio al modulo ad una punta (“Per me è uguale. Il mister decide, e noi giocatori ci adeguiamo”) e della partenza di Matri per la Juve: “Ognuno fa le scelte che ritiene opportune. Siamo professionisti. Per me non esiste altra squadra al di fuori del Cagliari, giocare in una grande squadra può essere il sogno di molti. Personalmente la mia ambizione è quella di essere al Cagliari”.

Anche Agostini non si fida del Chievo: “Squadra tosta, ben messa in campo. Dobbiamo entrare in campo mostrando grande spirito di sacrificio. Credo sia un caso che non arrivi mai un pari, però è vero che cerchiamo sempre di vincere. A volte ti va bene, altre meno”. Sul cambiamento di modulo: “Conta poco. La cosa fondamentale è il sacrificio dei giocatori in campo. Questo non deve mancare mai”

Pronostico Consiglio: Goal

Pronostico Azzardo: X

Fonte: La repubblica

Riccardo Basile