Venezuela: video della “scazzottata” in parlamento

Cazzotti e mazzate in parlamento. Un deputato dell’opposizione ha protestato contro il chiasso che facevano i sostenitori di Chávez in aula. Un gruppo di tifosi, insomma, che il governo tiene per applaudire le proprie scelte. Dalla protesta è scaturita una rissa che ha coinvolto molti deputati. Il clima politico in Venezuela è incandescente da quanto il presidente, di punto in bianco, si è attribuito poteri speciali per scavalcare il corpo legislativo. L’opposizione, intanto, ha ottenuto il 40% dei seggi dell’aula combattendo contro presunti brogli. Per calmare la rissa parlamentare sono intervenute le forze dell’ordine.

 Guarda il video.

Chávez, dopo aver fatto chiudere televisioni e giornali dell’opposizione, si sta adoperando per censurare anche Internet. Le proteste del popolo egiziano sarebbero state nascoste dai telegiornali e dai quotidiani venezuelani per volere dell’ormai svelata dittatura chavista. Preoccupazione generale per il malcontento dei giovani e di chi non accetta la mancanza di libertà che vige nel paese sudamericano che potrebbe scaturire in una protesta simile a quella del popolo egiziano.

Cosmo de La Fuente