Basta poco: il nuovo libro di Antonio Galdo

Basta davvero poco per cambiare il mondo, passo dopo passo, mattone dopo mattone, azione dopo azione. E basta poco a chi vuole vivere in modo sano, felice e senza sprechi. Dopo “Non sprecare”, il giornalista e scrittore, Antonio Galdo, ritorna in libreria con “Basta Poco”, libro incentrato sul necessario (e possibile) cambiamento del nostro modello di consumo e di sviluppo. Ci torna raccontando le grandi idee che potrebbero salvare il pianeta, ma anche tutti quei piccoli comportamenti quotidiani in grado di migliorare il mondo intorno a noi.

Se la crisi globale rischia di rendere tutti più poveri, forse vale davvero la pena di riscoprire la sobrietà delle nostre stesse origini. Se l’inquinamento e lo sfruttamento delle risorse naturali sta minacciando il nostro futuro, forse bisogna capire che si può vivere meglio con molto meno di ciò di cui siamo abituati. Se le nostre giornate sono assediate dal lavoro, dalla routine, dal traffico e dallo stress, forse è possibile tornare a un rapporto più equilibrato con il tempo e lo spazio che ci circonda.

Le domande sono davvero molte. Come possiamo liberarci dalla vergognosa dipendenza del petrolio che da anni e anni ci attanaglia? Come possiamo utilizzare al meglio gli strumenti tecnologici di cui disponiamo, senza farci dominare da essi? Come tornare al piacere della normalità, senza finire nell’ossessione della decrescita? Un libro di storie da tutto il mondo, alla frontiera dell’innovazione, ma anche della dimensione individuale delle nostre scelte quotidiane.

Antonio Galdo, noto giornalista e scrittore, nel corso del tempo si è cimentato nella pubblicazione di numerosi libri su sprechi, fatti e misfatti della vita pubblica. Da Einaudi sono usciti “Fabbriche” (2007) e “Non sprecare” (2008). Galdo è anche il creatore e l’autore del sito www.nonsprecare.it.

Alice Sommacal