Domenica Cinque: Fabrizio Corona e le foto di Berlusconi durante le Arcore nights

Ormai è caccia grossa alle fatidiche foto compromettenti di Silvio Berlusconi e dopo quelle pubblicate da Il Giornale che per onor del vero di scandaloso non avevano granchè, spuntano quelle che Fabrizio Corona mostrerà oggi durante la trasmissione Domenica Cinque…

Ancora una volta ospite di Federica Panicucci e Claudio Brachino in casa Mediaset, il re dei paparazzi  ha promesso, durante la trasmissione del Chiambretti Night, di mostrare le foto di Berlusconi durante le Arcore nights.

Solo poco tempo fa il fotografo milanese aveva dichiarato nella stessa trasmissione domenicale, intervistato da Claudio Brachino, di non possedere affatto alcuna foto del Premier. Mentre a Il Giornale, Roberta Oronzo, amica intima di Noemi, ha dichiarato tra le altre cose “Non esistono queste foto imbarazzanti, sono parole inventate. Non c’è nessuna immagine hard del Presidente o cose del genere. Ripeto: sono soltanto foto-ricordo di serate conviviali, basta vederle.”

Cosa ci riserverà allora Fabrizio Corona durante il programma domenicale e cosa cambierà dopo aver mostrato le tanto agognate, da molti, foto scandalo del Presidente del Consiglio?

Il tutto sembra avere l’aspetto di una montatura non solo per attirare maggiori spettatori al programma ma soprattutto per approdare al nulla di fatto riguardo a questa spiacevole vicenda che serpeggia intorno al Premier e che sta diventando una spettacolarizzazione dello scandalo, vero o non vero che sia.

E accanto a questa attesissima ospitata di Fabrizio Corona che mostrerà le foto di Berlusconi che appaiono improvvisamente nelle sue mani come da quelle di un prestigiatore… a Domenica Cinque oggi anche il video dal Grande Fratello di Guendalina che annuncia l’omosessualità della sua amica Angelica Livraghi…

Rivelazioni scottanti dunque oggi a Domenica Cinque… su tutti i fronti, che meriteranno almeno il loro provvisorio e illusorio momento di successo in un tranquillo e attesissimo pomeriggio domenicale.

Caterina Cariello