Milan-Parma 4-0: Allegri contento a metà. Marino: “Milan stratosferico”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:27

DICHIARAZIONI MILAN-PARMA 4-0    Bella vittoria per il Milan che fra le mura amiche sconfigge il Parma per 4-0 e si conferma in testa alla classifica. I rossoneri aprono i giochi all’8′ del primo tempo con Clarence Seedorf, bravo a saltare Mirante in dribbling prima di concludere. Al 17′ i padroni di casa raddoppiano con Cassano, che sigla così la sua prima rete in maglia rossonera. Nella ripresa entra Robinho e in pochi minuti mette a segno una doppietta che mette definitivamente la parola “fine” al match.

Come si capisce dalle parole riportate da TMW, il tecnico Allegri è contento solo a metà della prestazione dei suoi, rei di essersi seduti sugli allori troppo presto: “Credo che fino al 2-0 abbiamo fatto una bella partita. Poi abbiamo rallentato troppo e non abbiamo più affondato i colpi. Sbagliamo nel gestire la gara troppo presto e in passato abbiamo pagato questo atteggiamento“. L’allenatore livornese mette poi a tacere le voci su una possibile crisi dei suoi: “Una squadra come il Milan quando fa due pareggi di fila da adito a supposizioni e fa subito parlare di crisi alimentando le speranze di chi insegue, ma parlare di crisi era troppo. Abbiamo giocato bene nelle due gare passate, ci è mancato il risultato“. Ai microfoni di Sky ha parlato poi Robinho, autore di una doppietta: “Abbiamo giocato e fatto una bella partita e sono contento per aver ritrovato la vittoria. Adesso dobbiamo continuare così“.

Il tecnico emiliano, Marino, sottolinea la grande prestazione dei rossoneri, con una stoccata anche ai suoi: “Loro sono stati molto bravi, ma noi abbiamo sbagliato lo spirito con cui siamo scesi in campo. Non siamo stati cattivi come domenica scorsa. Il gol subito così presto ci ha un po’ condizionato la gara.Milan oggi è stato stratosferico, ma noi gli abbiamo dato di certo una mano“. L’ex di turno, Hernan Crespo, dall’alto della sua esperienza evidenzia come il Parma debba giocarsi la salvezza su campi diversi da San Siro: “C’è poco da spiegare, han fatto un’ottima partita. Noi non siamo riusciti a prendere le misure e abbiamo pagato i nostri errori. Nel secondo tempo pensavamo che loro potessero mollare qualcosa, ma è stato impossibile, perché la loro qualità è nettamente superiore alla nostra. Il rammarico è non essere entrati per niente in partita. Dobbiamo vincere la prossima col Cesena, questo dobbiamo fare. Il nostro campionato non passa da San Siro“.

Alberto Ducci

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!