Roma-Napoli 0-2: Mazzarri vola sempre basso. Ranieri fissa nuovi obiettivi

DICHIARAZIONI ROMA-NAPOLI 0-2. Il Napoli di Mazzarri ha battuto per 2 a 0 la Roma all’Olimpico, e così non molla il secondo posto in classifica alle spalle del Milan capolista. I partenopei rimangono così a soli a tre punti dai rossoneri, e potrebbero giocarsi il titolo con quest’ultimi fino alla fine del Campionato. Anche ieri sera la vittoria è arrivata grazie a Cavani, che al 49’ ha realizzato un rigore concesso da Bergonzi per un fallo in area di Juan su Hamsik. La seconda rete del Matador è arrivata all’83’: su un cross dalla destra di Cannavaro, l’ex-attaccante del Palermo ha realizzato di ginocchio il gol del definitivo 2 a 0.

I commenti dagli spogliatoi a fine gara sono stati i seguenti:

Nella Roma ha parlato Ranieri, che a fine gara si è lasciato sfuggire queste dichiarazioni: “A questo punto lottare per lo scudetto mi sembra una parola grossa, ma non penso che basti una sconfitta per dire che il giocattolo si è rotto. Noi ora dobbiamo cambiare obiettivi, rimboccarci le maniche e vedere dove possiamo arrivare. E’ vero che quest’anno non c’è la squadra dell’anno scorso, non corriamo più come allora e bisogna capire perché”. Sul gesto che ha acceso la rissa tra Rosi e Lavezzi, Ranieri ha invece detto che “Lo sputo è il gesto più ignobile che si possa fare”.

Mazzarri ha invece cercato di spegnere i facili entusiasmi, che la vittoria contro la Roma potrebbero creare nell’ambiente partenopeo. “Scudetto? Come ho detto l’altro giorno, quella parola lì non si pronuncia– ha dichiarato l’ex-allenatore della Samp nel corso dell’intervista rilasciata a fine gara, aggiungendo poi che – La squadra sta crescendo, e devo elogiare i miei giocatori. Un bel salto di qualità quello di oggi, da tutti i punti di vista. Lavezzi aveva fatto quasi 90′ con la nazionale argentina, e i compiti che avevo dato a lui li ha svolti Cavani. Se uno vede un compagno in difficoltà viene in aiuto, questo è un motivo di soddisfazione, altro non voglio aggiungere. I ragazzi danno l’impressione di giocare a memoria e mettono in mostra un grande spirito di squadra”. Sullo sputo di Lavezzi a Rosi, Mazzarri ha invece detto “E’ un fatto spiacevole. Lui però è stato sciocco a replicare dopo la sua provocazione. La prova tv? Purtroppo ci potrebbe stare”.

Simone Lo Iacono