‘Scommettiamo che?’ tedesco, presentatore: “Sono sconvolto, lascio lo show”


Il presentatore di Wetten Dass?, storica trasmissione tedesca, afferma: “Dopo l’incidente sono sotto choc, lascio il programma”.

Thomas Gottschalk ha condotto per 25 anni quello che la stampa estera aveva definito la “trasmissione più seguita in Europa”, nonostante un recente calo di ascolti: Wetten Dass?, versione tedesca di Scommettiamo Che?, che vedeva la partecipazione, dal 2009, di Michelle Hunziker.

L’incidente cui il presentatore fa riferimento era accaduto lo scorso dicembre: Samuel Koch, un ragazzo che, per scommessa, doveva saltare su trampoli ed evitare l’arrivo delle auto in aria, aveva fallito la complicata scommessa, ed in seguito entrò anche in coma: attualmente, il giovane è tetraplegico.

La trasmissione era già oggetto di critiche per le scommesse troppo pericolose, anche se, controlli successivi al tragico incidente, avevano escluso ogni responsabilità da parte degli autori e degli organizzatori di Wetten Dass?.

“Ero convinto di poter superare lo choc, ma ciò non si è avverato. Lo spettacolo deve continuare, ma senza di me”, ha riferito Gottshalck nel corso di una puntata, la sua ultima partecipazione al programma è prevista per l’edizione estiva, condotta da Maiorca.

“Da quel giorno terribile c’è un’ombra pesante sullo show che non mi permette più di divertirmi”, ha spiegato ancora il conduttore.

Qualcuno riferisce che, nella scelta di Gottshalck di abbandonare il programma, vi sia anche la questione ascolti: Wetten Dass?, oltre ad ospitare le scommesse impossibili, è anche tappa fissa per artisti in promozione, uno dei programmi tv di riferimento in Germania.

Una delle ultime puntate, con ospiti Naomi Campbell e i Take That, aveva raccolto 11 milioni di telespettatori, ma la media stagionale si aggirava intorno agli 8 milioni.

Michelle Hunziker, co-conduttrice dall’ottobre 2009, resterà in squadra: “Resto al tuo fianco, Thomas, e magari riesco pure a convincerti a cambiare idea e ad invecchiare insieme a me su questo divano”, ha riferito.

Carmine Della Pia