Se non ora quando: Oltre un milione di donne nel mondo

Continua la grande manifestazione Se non ora quando con circa un milione di donne che stanno manifestando in più di 200 piazze Italiane.
L’attrice Angela Finocchiaro annuncia dal palco in piazza del Popolo: Siamo più di un milione nel mondo. Ci siamo appena contate.

A Roma l’attrice Isabella Ragonese ha dato il via poco fa alla manifestazione a piazza del Popolo a Roma. Sono una bambina, non ho fatto il femminismo, sono una precaria, sono una madre, sono una commessa, un’impiegata e oggi mi dimetto da tutto. Oggi 13 febbraio scendo in piazza, ha detto tra gli applausi di migliaia di persone che stanno riempiendo la piazza. Una piazza che sta abbracciando tutte le donne e anche tutti gli uomini.

Tutto esaurito alla manifestazione milanese che ha riempito non solo piazza Castello ma anche Largo Carioli, dove molti sono saliti sul monumento a Garibaldi, via Dante fino a piazza Duomo. Lo ha annunciato dal palco la presentatrice Teresa Mannino spiegando che il comitato non intende dare i numeri della partecipazione perché  ci fidiamo della questure.

Applauditissimo in piazza del Popolo l’intervento di Suor Eugenia Bonetti, missionaria delle Consolate, in Africa per 24 anni e a Torino da qualche tempo nel centro Caritas.
Voglio dare voce a chi non ha voce alle nuove schiave che vengono nel nostro Paese pensando di trovare un futuro migliore. E’ per loro e per tutte noi che faccio appello perché sia riconosciuta la dignità della donna. Di queste schiave siamo sorelle e madri per noi e per loro dobbiamo dire basta a questo indegno mercato del mondo femminile, a quei diretti umani fondamentali che sono negati.

Matteo Oliviero