Egitto, giallo Mubarak: qualcuno sostiene sia in fin di vita

Mistero attorno alle condizioni di Hosni Mubarak, ex presidente dell’Egitto, dimessosi negli ultimi giorni come conseguenza delle proteste che per settimane hanno caratterizzato la vita politica del paese nordafricano e che hanno portato diversi milioni di persone a scendere per strada, riempiendo le piazze e costringendo il regime a fuggire, lasciando un vuoto che al momento è stato colmato dalla presenza dei militari.

Mubarak, nel momento culmine della rivolta, ha scelto di lasciare la capitale Il Cairo per trasferirsi nella propria residenza di Sharm El Sheik, ma adesso le notizie sull’ex presidente sono confuse e contraddittorie, al punto che c’è anche chi sostiene che sarebbe in fin di vita, addirittura in coma.

Secondo queste indiscrezioni, Mubarak durante le registrazioni dell’ultimo messaggio, andato in onda sulle tv egiziane, sarebbe svenuto più di una volta.

Ma come detto le versioni sono diverse: chi pensa che il rais sia cosciente ma molto malato e rifiuta i trattamenti sanitari a causa della depressione che lo ha colpito dopo le dimissioni e chi invece sospetta che dietro alla notizia possa esserci solo il tentativo, da parte dell’entourage dell’ex presidente, di distrarre l’opinione pubblica per dare la possibilità a Mubarak di trasferirsi all’estero, in un luogo più sicuro.

S. O.