Bagnasco: “Necessaria trasparenza a tutti i livelli”

“La trasparenza è un bene da perseguire sempre a tutti i livelli per il bene del Paese”. E’ ciò che ha detto il presidente della Conferenza Episcopale Italiana Angelo Bagnasco, interpellato sull’attualità nazionale a margine di un convegno. Com’è nello stile della Cei, il cardinale ha evitato di fare preciso riferimento esplicito alle ultime vicende di cronaca e politica, sottoliendao tuttavia come “la trasparenza” sia un “valore che tutti desiderano e che fa parte di una cultura dignitosa”.

Un messaggio comunque chiaro, che s’aggiunge alle reazioni della stampa vicina al Vaticano. A cominciare dall’Osservatore Romano, la testata di riferimento della Santa Sede. “Rito immediato per il presidente del Consiglio italiano”, è il titolo del breve trafiletto con il quotidiano vaticano dà la notizia della decisione del gip di Milano di procedere al rito immediato. Nell’articolo viene riportato il commento del ministro della Giustizia, Angelino Alfano, secondo cui il giudice Di Censo ”evidentemente” non ha tenuto conto del voto della Camera che aveva già rigettato le richieste della Procura, ritenendola non competente riguardo ai capi d’accusa contestati al premier.

Intanto, sul sito del settimanale Famiglia Cristiana, ad un sondaggio nel quale è stato chiesto se per il Cavaliere fosse il caso di pensare alle dimissioni, hanno risposto più di 500 lettori nell’arco di un’ora. Maggioranza schiacciante dei “sì”, al 97% circa.

v.m.