Champions League, Milan-Tottenham 0-1: Crouch affonda i rossoneri

MILAN-TOTTENHAM 0-1   Pesante sconfitta per il Milan, battuto a San Siro per 1-0 dal Tottenham. Pesante non per il numero di reti subite, quanto per il fatto di averle subite in casa. La rete di Peter Crouch può sicuramente avere un ruolo determinante nell’economia delle due partite ed ora per Allegri ed i suoi arriva il difficile. I rossoneri dovranno uscire vittoriosi da White Hart Lane, impresa tutt’altro che semplice.

1° Tempo – Il fattore campo non si fa sentire e sono gli inglesi a fare la partita. Rossoneri che sembrano inizialmente impauriti dalla foga agonistica messa in gioco dal Tottenham, in un primo tempo che tuttavia non fa registrare limpide occasioni da goal.

Al 12′ il Tottenham prova a rendersi pericoloso con uno schema che viene cercato spesso: cross dalla destra per Crouch, sponda all’indietro per Van der Vaart, ma la conclusione dell’olandese è centrale e Abbiati para con tranquillità.

Al 17′ brutta tegola per il Milan, che perde Abbiati per un fortuito colpo alla testa: Amelia prende il suo posto.

Gli inglesi allentano un po’ la pressione offensiva e il Milan prova ad uscire, ma, a causa di molti appoggi sbagliati e di un posizionamento difensivo avversario pressochè perfetto, gli uomini di Allegri non portano mai pericoli alla porta avversaria.

A 3 minuti dal termine del tempo regolamentare, è ancora Van der Vaart a cercare il tiro dalla distanza, con Amelia costretto a rifugiarsi in corner.

2°Tempo – Un altro Milan in campo nella ripresa, con più personalità e più ritmo, che riesce a mettere in difficoltà il Tottenham, andando più volte vicino al vantaggio. Sono però gli ospiti a segnare grazie ad un micidiale contropiede. I rossoneri cercano infine di recuperare lo svantaggio, ma ogni sforzo è vano.

La ripresa comincia con un brivido per Amelia: Van der Vaart riceve palle al limite dell’area e, da posizione di spalle alla porta, si inventa un pallonetto che esce non di molto.

Al 50′ li prima vera occasione per il Milan: angolo battuto male da Robinho, la difesa inglese ribatte corto sui piedi di Gattuso che rimette nel mezzo, Mario Yepes colpisce di testa, ma Gomes ha un gran riflesso e devia in corner.

Dieci minuti più tardi è ancora Yepes a sfruttare un cross di Thiago Silva, ma sulla sua strada trova ancora Gomes, che ribatte con prontezza.

I rossoneri alzano la pressione per provare a vincere la partita, ma nel loro miglior momento i padroni di casa subiscono lo svantaggio: Ibrahimovic perde palla al limite dell’area, Lennon parte dalla sua metà campo e avanza per 50 metri palla al piede, salta Yepes e serve Crouch, che tutto solo insacca con facilità.

Il Milan subisce il contraccolpo psicologico e per tornare a rendersi pericoloso deve attendere il 94′: cross di Abate, sponda di Ibrahimovic e palla che arriva a Robinho, il cui tiro, a pochi passi dalla porta, è ribattuto da Dawson. Nell’ultimo minuto di recupero c’è tempo per un’ultima emozione: corner lungo, palla che arriva a Nesta che rimette in mezzo, Ibrahimovic in rovesciata segna, ma il guardalinee segnala una spinta e annulla il goal.

Tabellino:

Milan (4-3-1-2): Abbiati (17′ Amelia); Oddo, Nesta, Yepes, Antonini; Gattuso, Thiago Silva, Flamini; Seedorf (1′ st Pato); Ibrahimovic, Robinho. A disp. : Legrottaglie, Papasthatopoulos, Abate, Jankulovski, Merkel. All. : Allegri.

Tottenham (4-4-1-1): Gomes; Corluka (14′ st Woodgate), Gallas, Dawson, Assou-Ekotto; Lennon, Sandro, Palacios, Pienaar (32′ st Kranjcar); van der Vaart (17′ st Modric); Crouch. A disp. : Cudicini, Bassong, Kranjcar, Pavlyuchenko, Defoe. All. : Redknapp

Marcatori: 35′ st Crouch

Ammoniti: Flamini, Yepes, Gattuso

Espulsi: nessuno

Alberto Ducci