Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

L’opposizione: “Il premier si dimetta e si faccia processare”

CONDIVIDI

La notizia del rinvio a giudizio di Berlusconi scatena l’opposizione.
La richiesta di dimissioni avanza da più fronti dell’opposizione, dal Pd ai Verdi e all’Idv.

“Dopo il rinvio a giudizio Berlusconi si dimetta immediatamente e non coinvolga le istituzioni in questa vicenda gravissima. Il presidente del Consiglio affronti il processo come un semplice cittadino ed eviti di affossare ancora di più l’immagine dell’Italia nel mondo“. Lo dichiara il presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli che conclude: “una cosa è ormai evidente: la Lega che inveiva contro ‘Roma ladrona’ ha scelto di schierarsi dalla parte del marciume di palazzo e di Berlusconi ed ha abbandonato il suo popolo”.

Berlusconi si proclama perseguitato e innocente, allora vada a difendersi davanti ai giudici come tutte le persone che non hanno nulla da nascondere e risparmi al suo paese la figura di fronte al mondo di un presidente del Consiglio processato per prostituzione minorile e concussione“. Lo ha detto il presidente dei deputati del Pd, Dario Franceschini.

”Berlusconi si comporti come un cittadino normale: si rechi in tribunale e si difenda dai capi d’accusa. Ma prima rassegni le dimissioni”. Così Oliviero Diliberto, portavoce nazionale della Federazione della sinistra, commenta la decisione del gip di Milano.

“Credo proprio che la decisione del gip di Milano smonti completamente la tesi del ‘complotto’ sostenuta dal premier sul ‘caso Ruby’“. Il capogruppo del Pd in commissione Giustizia Donatella Ferranti commenta così la decisione del gip Cristina Di Censo di rinviare a giudizio il presidente del Consiglio.

“Silvio Berlusconi si presenti al processo che inizia il 6 aprile e si dimetta”.
Lo dice Massimo Donadi, capogruppo di Idv alla Camera. “Due italiani su tre hanno perso la fiducia in Berlusconi. Il governo è in minoranza nel paese e il premier, se ha a cuore gli interessi dell’Italia, vada a farsi giudicare e si dimetta“, dice Donadi.
Le decisioni dei magistrati vanno rispettate”.
Quanto a Napolitano “Idv rispetta la sua autonomia e non si sente di tirare il presidente per la giacca“.

Matteo Oliviero

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram