Sesto: donna muore nell’esplosione di una palazzina. Fatalità o suicidio?

Tragedia nel milanese, dove poche ore fa una donna è morta dopo l’esplosione avvenuta all’interno del proprio appartamento.

La deflagrazione molto probabilmente dovrebbe essere stata causata da una fuga di gas, ma non si esclude l’ipotesi del suicidio. La vittima, una signora di cinquant’anni, viveva nel comune di Sesto San Giovanni, al sesto piano di un palazzo di via dei Giardini all’angolo con corso Benedetto Croce.

Il boato è stato udito a diverse centinaia di metri di distanza e ha causato il crollo del muro che separava l’abitazione della donna dall’appartamento adiacente. Successivamente si è sviluppato anche un incendio che ha danneggiato un solaio.

Pronto l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno impiegato ben sei mezzi. Per la donna, però, non c’è stato nulla da fare: il corpo è stato ritrovato carbonizzato e probabilmente il decesso sarà avvenuto in coincidenza con l’esplosione.

Al momento non risultano altre vittime, anche se i soccorritori sono alla ricerca della figlia della vittima, che si teme potrebbe essere stata all’interno della palazzina nel momento in cui si è concretizzata la tragedia.

S. O.